Home Attualità Lombardia, stagione sciistica a rischio

Lombardia, stagione sciistica a rischio

Approvate in Conferenza delle Regioni e delle Provincie autonome le linee guida per una stagione sciistica amatoriale in sicurezza. Al riguardo, è stato diffuso un comunicato stampa congiunto. Insieme alla Lombardia hanno siglato le linee guida la provincia autonoma di Bolzano, la regione Val D’Aosta, la regione Friuli-Venezia Giulia, la regione Veneto, la provincia autonoma di Trento e la regione Piemonte.
Tutto il sistema turistico sta lavorando alacremente per un avvio in sicurezza della stagione invernale. Con il coordinamento degli Assessori agli impianti a fune di Val d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Provincia di Trento, Provincia di Bolzano, Veneto e Friuli-Venezia Giulia.

Stagione sciistica, il “primo passo”

Il primo importante passo è stato fatto questa mattina, con l’approvazione delle linee guida per l’utilizzo degli impianti di risalita nelle stazioni e nei comprensori sciistici da parte degli sciatori amatoriali. Il documento individua tutte le misure di prevenzione del contagio da SARS-CoV-2 da predisporre per l’utilizzo in sicurezza degli impianti di risalita all’interno di stazioni, aree e comprensori sciistici nella stagione invernale.
Tuttavia, alla luce delle misure che il Governo intende adottare nel prossimo DPCM secondo le quali si esclude la possibilità di aprire gli impianti a fune per le festività natalizie, gli assessori delle regioni alpine chiedono al Governo di rivedere questa scelta. Scelta che metterebbe in crisi un intero sistema che porta un notevole indotto economico, lavorativo e sociale per l’intero Paese. Scuole di sci, noleggi, aziende di trasporto, hotel, b&b e rifugi di montagna, aspettano risposte per programmare la stagione invernale. E, tutte, stanno partecipando in maniera corale al grande lavoro di preparazione e messa a punto dei protocolli di sicurezza per sciatori e addetti. È necessario definire una data comune per l’avvio della stagione sciistica al fine di incoraggiare chi è impegnato in questo sforzo comune. Le Regioni dell’arco alpino intendono dare un segnale concreto all’intero sistema economico condividendo la necessità di darsi una data comune per l’avvio della stagione bianca. Tenuto conto del quadro sanitario che andrà a delinearsi nelle settimane che precedono le imminenti festività natalizie.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

Quanto guadagna un e-commerce manager?

Quella dell’e-commerce manager è una figura assolutamente moderna, di conseguenza non stupisce il fatto che tantissime persone si chiedano, incuriosite, quanto guadagni chi svolge...

Congiuntivite da mascherina: sintomi, rimedi, cure e quale collirio usare

Da un anno, ormai, l'uso della mascherina è entrato nelle nostre abitudini quotidiane, diventando parte integrante della nostra vita. La mascherina per coronavirus, infatti,...

Come lavorare da Yves Saint Laurent? Requisiti, stipendio, candidatura, recensioni e opinioni

Gli amanti della moda, delle borse firmate e del luxury in generale, spesso provano a fare carriera in quest’ambito per coniugare al meglio il...

Memoria a lungo termine: da cosa dipende, come allenarla, esempi pratici

Nella vita quotidiana, non c'è niente di più importante della memoria. Forse non ci pensiamo spesso, ma la memoria è un elemento che ci...

Come lavorare da Cartier? Requisiti, stipendio, candidatura, recensioni e opinioni

Gli amanti della moda, degli accessori di lusso e del luxury in generale, spesso provano a fare carriera in quest’ambito per coniugare al meglio...