Home Eventi Turi Simeti. Mostra per celebrare la sua carriera

Turi Simeti. Mostra per celebrare la sua carriera

Turi Simeti. Fino al 22 dicembre 2020 la Dep Art Gallery di Milano celebra i sessant’anni di carriera dell’artista. Uno dei più importanti artisti italiani viventi del XX secolo. La galleria a lui dedicata allestisce quadri che raccontano i momenti più salienti del percorso di ricerca che ha caratterizzato la sua carriera. Dopo la chiusura al pubblico dal 6 al 29 novembre a causa delle norme Anti Covid, la mostra sarà finalmente aperta al pubblico fino al 22 dicembre 2020. Non c’è rischio. Sarà visitabile su appuntamento nel rispetto delle norme anti-Covid tutt’ora in corso.
Con l’evento, si espongono venti opere rappresentative della carriera del Simeti che coprono il periodo 1960-2020. Alcune delle opere esposte provengono da importanti collezioni private. La selezione copre l’intero periodo di attività dell’artista permettendo di coglierne l’evoluzione nel tempo.

Un valore all’arte

Turi Simeti è una figura chiave della pittura  negli anni sessanta intorno alla figura di Lucio Fontana. Proprio nello studio di Fontana il Simeti espose nel 1965 le sue prime tele in una mostra allestita da Nanda Vigo. Ricordiamo che la galleria Dep Art rappresenta l’artista dal 2013.

Turi Simeti, chi è?

Turi Simeti, ha completato gli studi superiori ad Alcamo, in provincia di Trapani. Successivamente ha studiato Legge a Palermo, e, verso la fine degli anni 50, si è trasferito dalla Sicilia a Roma. Nella città capitolina l’artista ha frequentato proficuamente studi importanti nella scena artistica del tempo, quali quelli di Tano Festa, Giulio Turcato, Alberto Burri, e Mario Schifano. Di particolare importanza l’incontro con Burri che ha cambiato la sua vita artistica, con la scoperta delle applicazioni della figura geometrica dell’ovale. L’ovale è diventato da allora protagonista delle sue opere di pittura tridimensionale. Il Simeti, ha iniziato da allora un processo di distacco dall’uniformità della tela, realizzando opere ricche di profondità e senso del movimento. A partire dal 1963 Turi Simeti è una presenza di rilievo della Rassegna di Arti Figurative di Roma, del Premio Termoli, della Mostra di Arte Visuale di Firenze. Successivamente ha esposto in diverse rassegne internazionali nel bienno 1965-1966, fra le quali Arte Programmata, Aktuel 65 e Weiss auf Weiss a Berna.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

Chi è Yvonne McGuinness, moglie di Cillian Murphy? Età, film arte, figli, Instagram

Da quando la serie tv Peaky Blinders è diventato un vero cult del piccolo schermo, è cresciuta anche la fama dell'attore protagonista. Il bel...

Emergono nuovi dettagli sulla serie TV “John Wick”

Mentre attendiamo il quarto e il quinto film dell'amato franchise d'azione "John Wick" sempre più dettagli stanno finalmente iniziando ad emergere sulla serie spinoff...

I taralli artistici di Callipo: illustrazioni ispirate alle favole di Esopo e packaging sostenibile

Artigianalità, design e sostenibilità. È questo il mix che sintetizza i Taralli scaldati Callipo, un prodotto di alta qualità realizzato a mano con un...

The Falcon and the Winter Soldier (Faws): serie più vista di aprile 2021

Non c'è nessuna serie originale di Netflix lanciata ad aprile che può eguagliare i livelli di audience su Disney+ di "The Falcon and the...

Alce Nero presenta la nuova linea dei Bisco Gelati

Con l'estate alle porte, Alce Nero presenta una nuova linea di gelati che promette di conquistare grandi e piccini. Fragranti e cremosi, i nuovi...