Nella serata di ieri si è conclusa quella che molti hanno (giustamente) definito come l’edizione più complicata di X-Factor. Tuttavia, dopo un’edizione insoddisfacente, il programma è riuscito a conquistare nuovamente il pubblico, ed esserci riusciti in piena pandemia di Covid-19 con tutte le conseguenze del caso è certamente motivo di orgoglio per i produttori e per l’intero staff, giudici compresi.

La vittoria è andata a Casadilego, vero nome Elisa Coclite, la 17enne abruzzese di Montorio al Vomano (in provincia di Teramo) che ha battuto in finale i Little Pieces of Marmelade, il duo di Filottrano (Ancona) capace di proporre un power-rock che ha convinto tutti.

I Little Pieces of Marmelade, come tutti i 4 finalisti, hanno anche interpretato un duetto con il loro giudice, Manuel Agnelli. L’esibizione è diventata rapidamente virale, con Agnelli a petto nudo nonostante i suoi 54 anni che canta “Veleno” degli Afterhours assieme a coloro che ha definito “la vera rivoluzione di X-Factor”.

Ma quanto guadagna Manuel Agnelli? A quanto ammonta il cachet del frontman della band milanese come giudice di X-Factor?

Quanto guadagna Manuel Agnelli? Tutte le cifre 

I giudici di X-Factor possono guadagnare cifre importanti, anche se non si raggiungono le somme spaziali dei giudici dell’edizione britannica dell’apprezzato talent show. Tuttavia, anche X-Factor “nostrano” garantisce dei cachet di tutto rispetto ai giudici.

Le cifre che riguardano l’edizione 2020, conclusasi ieri, non sono state rese note, anche se per ogni puntata dovrebbe essere assicurato un cachet non inferiore ai 5.000 euro. Considerando che le puntate del talent show sono state in tutto otto, si può facilmente calcolare un guadagno di almeno 40.000 euro per ogni giudice, e quindi anche per Manuel Agnelli.

A questa somma, il frontman degli Afterhours può ovviamente aggiungere i guadagni derivati dalla sua carriera musicale e anche dai suoi due libri, “I racconti del tubetto” e “Il Meraviglioso tubetto”, entrambi editi da Mondadori.