Home Attualità Quanto guadagna Matteo Renzi? Lo stipendio del leader di Italia Viva

Quanto guadagna Matteo Renzi? Lo stipendio del leader di Italia Viva

0
Quanto guadagna Matteo Renzi? Lo stipendio del leader di Italia Viva

Nonostante l’emergenza sanitaria ancora in corso, con i timori per le festività natalizie che potrebbero portare facilmente ad una terza ondata a gennaio (ed è per questo che il Governo sta ragionando su nuove restrizioni per Natale e Capodanno, ndr), il governo vive un momento di profonda instabilità.

La discussione su Recovery Fund si è inasprita a tal punto da spingere Matteo Renzi ad agitare lo spauracchio della caduta dell’Esecutivo. Il leader di Italia Viva sa bene che al Senato i numeri per il governo Conte sono molto risicati: un aspetto noto anche alle altre forze di maggioranza, che ora temono davvero di andare sotto a Palazzo Madama.

Renzi, come noto, non digerisce che la discussione sul Recovery Fund venga portata avanti esclusivamente dal premier Conte e ribadisce la centralità del Parlamento. Inoltre, l’ex presidente del Consiglio chiede che la maggior parte dei fondi del Mes venga destinata alla sanità.

Ma quanto guadagna Matteo Renzi? A quanto ammonta lo stipendio dell’ex sindaco di Firenze ed ex segretario del Partito Democratico?

Quanto guadagna Matteo Renzi? Tutte le cifre

Stando a quanto riportato anche da Adnkronos, nel 2019 (con periodo d’imposta riferito al 2018, ndr) Renzi ha dichiarato quasi 800.000 euro, per la precisione 796.281 euro. Un aumento netto, derivato anche dalla sua elezione a senatore avvenuta con le politiche del 2018: basti pensare che la dichiarazione dei redditi dell’anno precedente evidenziava per Renzi una cifra molto più bassa, ovvero 29.315 euro.

Oltre allo stipendio da senatore, Renzi ha aumentato molto i suoi introiti nel 2019 per diversi motivi, a cominciare dalla cessione di due unità immobiliari a Pontassieve, in provincia di Firenze, di cui aveva il “possesso al 50%” e la liquidazione della ‘Digistart srl’ con sede a Firenze: l’ex premier era infatti socio, con una quota da 10.000 euro.

Renzi supera quindi largamente Salvini e Meloni, ma non si avvicina nemmeno all’imponibile di 48 milioni di euro dichiarato da Berlusconi.



LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here