Home Economia Come risparmiare gas? 10 regole d’oro

Come risparmiare gas? 10 regole d’oro

L’energia è un bene prezioso e a tal proposito è sempre bene regolare i consumi per risparmiare sui costi delle bollette. Questo vale anche per la fornitura di gas. Per farlo esistono diversi trucchi e delle regole specifiche che se rispettate permettono di ottenere un risparmio notevole alla fine di ogni mese. Nei prossimi paragrafi vedremo quali sono le azioni quotidiane che ci permettono di risparmiare in casa per ridurre i consumi per bollette più leggere e contribuire al benessere dell’ambiente.

1-Occhio alla manutenzione

Una delle regole fondamentali è la manutenzione della caldaia. Questa va eseguita periodicamente in modo da non avere disfunzioni e costi aggiuntivi.

2-Pianifica orari e temperatura

Importante pianificare orari e temperature. Non accendere il riscaldamento quando non si è in casa e cercare di non superare mai i 20 gradi per non consumare di più.

3-Presta attenzione al calcare

Un occhio sempre alla formazione del calcare. Il calcare limita il flusso di acqua calda rendendo difficile la dispersione del calore dal termosifone.

4-Non coprire i radiatori

Un segreto per risparmiare sulla bolletta del gas è non coprire mai i radiatori, non chiuderli dentro mobiletti o armadi e ante di alcun genere.

5-Pulisci i termosifoni

Importante la pulizia e la cura dei radiatori. Molti non sanno che la polvere e lo sporco che si accumula sui termosifoni non permette la corretta diffusione del calore. A tal proposito, i riscaldamenti potranno risultare freddi o poco funzionanti. La conseguenza è un’innalzamento manuale della temperatura per favorire il riscaldamento dell’abitazione. Questa strategia è errata ed incide sui costi finali. Viceversa baserebbe un’accurata pulizia per risolvere il problema e permettere la corretta diffusione del calore.

6-Limita l’uso di acqua calda sanitaria

Anche l’acqua calda sanitaria incide sul costo finale della bolletta. Se non vi è necessaria non usatela e, quando invece vi serve, assicuratevi che non venga diffusa a più di 45 gradi.

7-Affidati agli esperti

Mai affidarsi a tecnici inesperti solo per usufruire di prezzi agevolati. Per qualsiasi problema alla caldaia è opportuno chiamare degli operatori esperti o l’assistenza clienti del marchio della caldaia. Solo in questo modo sarà possibile risolvere effettivamente il problema e scongiurare ogni possibile danno. Se da un lato chiamare un tecnico poco specializzato che opererà effettuando un prezzo di favore, vi farà risparmiare, in un secondo momento, ulteriori problematiche potranno farvi spendere di più sul costo della bolletta finale.

8-Istalla le termovalvole

Un’altra soluzione sono le termovalvole. Il costo di istallazione potrebbe far tentennare nel fare questa scelta, ma applicandole, nel giro di un anno al massimo sarà ripagata la spesa iniziale. Le termovalvole possono far risparmiare decine di euro. Per istallarle è opportuno informarsi presso un idraulico specializzato.

9-Tieni d’occhio il contatore

Tenete sempre d’occhio il contatore e il numero di metri cubi di gas consumati. E’ fondamentale comunicare sempre la lettura del gas al gestore nelle date previste. In questo potranno essere evitate stime sbagliate e costi più alti del dovuto.

10-Vestiti pesante in casa

L’ultima regola d’oro riguarda l’abbigliamento da tenere in casa. Infatti, proprio nelle giornate più fredde è opportuno vestirsi in maniera più pesante, con indumenti caldi che possano coprire soprattuto piedi e spalle. In questo modo non dovrete alzare al massimo la temperatura dei riscaldamenti e potrete risparmiare sui costi finali.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

Pesciolino rosso: prezzo, acquario

Il carassio dorato o il pesce rosso (Carassius auratus o Carassius auratus auratus, è un pesce d'acqua dolce, appartenente alla famiglia dei Cyprinidae. Il pesciolino rosso presenta...

Cane beagle prezzo, nano, cucciolo

Beagle caratteristiche Il beagle o bracchetto è una razza di cani da caccia di taglia media (di origine inglese), in origine usati per lo più per cacciare animali come conigli, fagiani, volpi e...

Impala: habitat, curiosità, cosa mangia

L'impala o melampo (Aepyceros melampus Lichtenstein, 1812) è un'antilope di medie dimensioni diffusa in Africa orientale e meridionale. Unica specie del genere Aepyceros, venne descritto ufficialmente per la prima volta dallo zoologo tedesco Martin Lichtenstein nel 1812. Ne vengono...

Licaone: domestico, cucciolo, addomesticato

Licaone domestico l licaone (Lycaon pictus, Temminck, 1820), detto anche cane selvatico africano, è un canide lupino diffuso nell'Africa subsahariana. Si tratta del canide africano...

Merlo indiano: prezzo, allevamento, quanto vive

Merlo indiano: caratteristiche, quanto vive Il merlo indiano (Gracula religiosa Linnaeus, 1758) conosciuto anche come maina, mainate e gracula, è un uccello, appartenente alla famiglia degli Sturnidi. Ha piumaggio nero brillante, testa grossa, due caruncole gialle protese...