Home Economia Come risparmiare soldi sulla spesa settimanale di frutta e verdura

Come risparmiare soldi sulla spesa settimanale di frutta e verdura

Oggi risparmiare è diventata una delle parole maggiormente utilizzate dagli italiani. La crisi economica ci porta a fare sempre i conti in tasca e un bilancio dettagliato delle spese, soprattutto se abbiamo da portare avanti un’intera famiglia. Uno dei costi che più pesano in una casa è sicuramente quello della spesa, che nel caso di famiglie numerose, si fa sempre più alto. Senza rinunciare al benessere e alla qualità, oggi è possibile acquistare frutta e verdura fresche risparmiando, allo steso tempo, sulla spesa settimanale. Grazie ad applicazioni, buoni sconto e ad alcuni semplici trucchi, porterete sulle vostre tavole alimenti di stagione a costi ridotti. Nei prossimi paragrafi vedremo nel dettaglio come fare.

Risparmiare su frutta e verdura grazie alle App

Una delle tendenze degli ultimi anni, nonché strumento utile per affrontare la “nuova normalità”, è l’App. Oggi esistono diverse applicazioni per smartphone e tablet grazie alle quali poter reperire alimenti a costi agevolati, solo perché quest’ultimi sono “in scadenza”, presentano piccoli “difetti”, o sono delle rimanenze che se non acquistate andrebbero buttate via. Tra queste c’è l’applicazione anti-spreco Too Good Too Go. Nata nel 2015 in Danimarca l’app permette a bar, ristoranti, forni, pasticcerie, supermercati ed hotel di recuperare e vendere online, a prezzi ribassati, il cibo invenduto “troppo buono per essere buttato” grazie alle Magic Box, delle “bag” con una selezione a sorpresa di prodotti e piatti freschi che non possono essere rimessi in vendita il giorno successivo, come frutta e verdura. Altre App per risparmiare sull’acquisto di frutta e verdura sono: Risparmio Super che permette di confrontare i volantini pubblicitari di oltre 1.000 negozi, Promo Qui che mostra le promo offerte nei negozi vicino a te, Pazzi per le offerte con la quale poter accumulare credito da ricevere in denaro, ricariche telefoniche o buoni benzina, Groupon dove c’è anche una sezione dedicata alla spesa alimentare, Volantino Facile che, inserendo il prodotto che ti serve, cercherà il negozio che lo vende al prezzo più conveniente.

Consigli utili per risparmiare su frutta e verdura

Ci sono poi alcuni semplici consigli che se messi in pratica ogni giorno permettono di risparmiare sul costo finale della spesa di frutta e verdura. Tra questi: Prima di uscire controlla cosa hai in frigo e in dispensa per non acquistare qualcosa che non serve davvero e che si ha già; importante mangiare sempre prima di uscire, infatti andando a fare la spesa alimentare, anche di frutta e verdura, a stomaco pieno si é più coscienti di quello di cui si ha bisogno. Per risparmiare è sempre bene recarsi al supermercato con una lista della spesa già scritta. Per risparmiare su frutta e verdura è bene cercare buoni sconto e coupon su internet. Se per esempio compri molta frutta e verdura, recati prima di tutto nel reparto ortofrutticolo, senza passare per tutti i reparti.  Quando compri soprattutto frutta e verdura, ricorda che acquistarla già pulita e impacchettata potrebbe costare di più. Altre volte invece, comprare a pacchi potrebbe essere più conveniente, in virtù di precise offerte. I pacchi pronti costano di più perché paghi la comodità. Prendi la briga di leggere l’etichetta, gli ingredienti e confrontare i prezzi. Fai le scorte su prodotti di primaria importanza a lunga scadenza Considera i legumi secchi, con i quali si risparmia di più rispetto a quelli in scatola. Non comprare qualcosa che é precotto, in quanto una cosa preparata da te sarà molto più genuina ed economica. Preferisci la frutta e la verdura di stagione che costano meno e sono più salutari; Compra spezie e cibi esotici solo in negozi specializzati in quanto nei supermarket costano il doppio. Per risparmiare è consigliato comprare le piantine di basilico o di altri odori e non i singoli rametti. Per risparmiare su frutta e verdura, è inoltre consigliato fare una singola spesa settimanale e accedere alle raccolte punti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

Alessandro Rossi: chi è, Francesca Cipriani, lavoro, età, ingresso Gf Vip

Alessandro Rossi è un imprenditore edile, di 30 anni, che lavora per molti personaggi famosi. In realtà, però, la sua popolarità è legata alla sua...

Crisi retail e come combatterla

A raccontare della crisi che sta intaccando il settore retail e come combatterla è Massimo Perin, titolare di Equipe Project. È ormai evidente come questo...

Materassi di qualità in offerta: cosa può esserci di meglio?

Scegliere un buon materasso è il regalo più bello che possiamo fare alla nostra schiena e al nostro collo, oltre che alla nostra salute...

Cane Lingua Blu, che razza è? Prezzo, allevamenti, carattere, alimentazione

Cane ciao ciao: chow chow cucciolo Il cane chow chow è una delle razze di cani cinesi più antiche ed è per questo difficile risalire...

Prurito acquagenico, come si manifesta? Sintomi, cure, abbronzatura, linfome

Allergia all'acqua: prurito dopo doccia Il prurito dopo la doccia acquagenico è un disturbo, riconosciuto per la prima volta negli anni ottanta, che consiste nel...