Home Economia Come lavorare da Bottega Verde? Requisiti, stipendio, candidatura, recensioni e opinioni

Come lavorare da Bottega Verde? Requisiti, stipendio, candidatura, recensioni e opinioni

Per gli amanti di creme e cosmetici il sogno più grande è quello di lavorare in questo ambiente, per conciliare al meglio il lavoro con la passione. Solitamente i giovani iniziano cercando un’occupazione in grandi brand di franchising come ad esempio Bottega Verde, ricomprendo come primo incarico quello di addetto alle vendite. Nei prossimi paragrafi vedremo quali sono i requisiti necessari per lavorare da Bottega Verde, quale stipendio offre l’azienda, come inviare la candidatura e le recensioni e le opinioni sul lavoro da Bottega Verde.

Requisiti per lavorare da Bottega Verde

Bottega Verde è al momento alla ricerca di commessi per assunzioni e stage presso vari punti vendita situati in Italia. Le candidature sono aperte sia per lavorare nei negozi Bottega Verde di nuova apertura che per assunzioni nei punti vendita già operativi sul territorio.Le assunzioni Bottega Verde sono rivolte a candidati interessati all’inserimento negli store monomarca del Gruppo. Anche se non sono indicati i requisiti richiesti per le posizioni aperte, è facile immaginare che le figure ricercate dovranno essere dotate di buone doti relazionali e comunicative, dovendo ricoprire un ruolo che prevede il contatto diretto con i clienti, e che sia necessaria la disponibilità a lavorare negli orari di negozio, probabilmente con turni anche nei weekend e nei giorni festivi. E’ chiaro che un’autentica passione per il settore beauty e per la cosmesi naturale potranno rappresentare un vantaggio per i candidati. Si ricercano anche giovani da inserire in tirocini della durata di 2 o 3 mesi.

Stipendio dipendenti Bottega Verde

Lo stipendio medio di una Commessa è di 1.100 € netti al mese (circa 19.100 € lordi all’anno), inferiore di 450 € (-29%) rispetto alla retribuzione mensile media in Italia.
La retribuzione di una Commessa può partire da uno stipendio minimo di 850 € netti al mese, mentre lo stipendio massimo può superare i 1.700 € netti al mese. 4 dipendenti di Bottega Verde hanno condiviso la loro retribuzione su Glassdoor. Secondo le segnalazioni  gli stipendi da “Sales Trainer” oscillano tra i 41.000 e i 44.000 euro l’anno, mentre per la posizione di “Social Media Specialist“, siamo intorno ai 40.000 e i 44.000 euro all’anno. Lo stipendio base per una “Commessa” può raggiungere una cifra di 1.170 al mese.

Lavorare da Bottega Verde: Come inviare la candidatura

Se siete interessati a lavorare in Bottega Verde potete candidarvi tramite il sito Bottega Verde, utilizzando la sezione Lavora con noi. La sezione viene costantemente aggiornata con le offerte di lavoro, vediamo più nel dettaglio come utilizzarlo. La pagina è divisa in tre parti. In Posizioni Aperte è possibile trovare un elenco delle ricerche di personale attualmente in corso. Se si è interessati, basta cliccare il pulsante Invia la tua Candidatura, compilare il modulo che viene mostrato con i propri dati e allegare il curriculum. In Candidatura Spontanea troviamo invece il link da utilizzare per inviare la propria candidatura quando non sono presenti ricerche di personale adatte al proprio profilo. Anche in questo caso viene mostrato un modulo da compilare con i propri dati e viene data la possibilità di allegare il curriculum. L’ultima parte della pagina è dedicata a chi è interessato all’attività di supporto pubblicitario ai negozi. Chi è interessato a questo tipo di lavoro, può inviare la propria candidatura attraverso il modulo messo a disposizione dal sito.

Recensioni e opinioni sul lavoro da Bottega Verde

Sul web si leggono per lo più recensioni nella media, in merito al lavoro da Bottega Verde che sul portale Indeed si aggiudica 4 stelle di punteggio. Un dipendente afferma: “Ho imparato molto in poco tempo, soprattutto avendo lavorato come primo impiego nel periodo delle festività natalizie”. Un altro utente assegna 4 stelle e scrive: “Contratto da stagista-addetta vendite da 30 ore settimanali per periodo natalizio. Ambiente lavorativo impegnativo perché le clienti avevano numerosi sconti di vario genere che gli arrivavano per posta, quindi bisognava stare attenti ad inserire il giusto sconto nello scontrino, ma comunque un bel lavoro per il numeroso contatto con la clientela e per i vari prodotti da proporre. In quest’esperienza ho imparato a persuadere, negoziare, risolvere problemi imprevisti, gestione cassa e pos”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

Investire online: consigli utili per acquistare azioni nel post Covid

Anche l'evento più atteso di questo periodo dell'anno si conclude con un nulla di fatto: in molti, infatti, guardavano al simposio di Jackson Hole...

Aria nella pancia: cause, sintomi, rimedi naturali

Gonfiore addominale causa Con meteorismo intestinale viene indicato un disturbo gastrointestinale associato alla distensione addominale provocata da una eccessiva produzione e accumulo di gas (aria in pancia) nel...

Nebbia, il cane di Heidi che razza è? E’ maschio o femmina? Curiosità e informazioni inedite

Come si chiama il cane di Heidi Nebbia o Joseph nella versione giapponese, è un cane di San Bernardo. Vive nella baita con Heidi e...

Maialini nani, come allevarli? Prezzo, vendita, i migliori allevamenti

Maialini domestici Il maialino pancia a tazza, detto anche maialino vietnamita o maialino thailandese, è una varietà di maiale domestico originario del Vietnam con più di quattordici sotto-razze. Notevolmente più...

Prestiti personali: come rinnovare la cessione del quinto nel 2021

Le banche e le società finanziarie nel corso del tempo hanno sviluppato varie forme di prestito personale, in modo da andare incontro alle diverse...