Home Salute e Benessere Sauna dopo palestra: ecco perché fa bene

Sauna dopo palestra: ecco perché fa bene

L’ultima tendenza dei trattamenti post palestra è la sauna. Sono sempre di più, infatti, gli sportivi che dopo l’attività fisica si dedicano a una sessione di saune, perché è una pratica che fa davvero bene da molti punti di vista. Secondo il parere medico, entrare nella sauna direttamente dopo gli allenamenti (soprattutto se molto faticosi) è un modo eccellente di evitare un eccessivo affaticamento dei muscoli.

La temperatura elevata, infatti, favorisce lo smaltimento dell’acido lattico e l’espulsione delle tossine, in modo da riportare il muscolo in uno stato di relax e di prevenire strappi dolorosi. Andiamo a vedere nel dettaglio perché la sauna post allenamento è così benefica e scopriamo se ha qualche controindicazione.

Benefici della sauna sul corpo e sulla mente

Da un punto di vista prettamente fisico, la sauna è una pratica perfetta per rilassare i muscoli in tensione dopo l’allenamento. Il calore elimina le tossine e smaltisce l’acido lattico, andando a ridurre il gonfiore del muscolo e a rilassarlo, così da evitare problemi come strappi o crampi. L’azione purificante della sauna si riflette anche sul resto dell’organismo: grazie alla sudorazione, infatti, tutto quello che è tossico per il corpo viene espulso. Questo porta anche ad avere dei benefici sulla pelle, perché il calore va a dilatare i pori, e a eliminare le cellule morte.

Inoltre la sauna ha un magnifico effetto rilassante anche sulla mente, che si depura esattamente come l’organismo e viene riportata in uno stato sereno e pacifico. Ovviamente, tutti questi benefici aumentano se il trattamento è regolare: i medici consigliano di programmare almeno 2 0 3 sedute settimanali, ma di ascoltare sempre il proprio corpo.

Se ci si sente affaticati prima dei 15 minuti previsti in sauna è bene uscire subito, come è bene prepararsi all’ingresso con una doccia tiepida, ed evitare prima di entrare bevande a base di caffeina. Alla fine della sessione, poi, sarebbe bene fare una doccia fredda e far passare 10-15 minuti in totale relax prima di cambiarsi, in modo di permettere al corpo di riadattarsi gradualmente.

Tutti possono fare la sauna?

In generale, la sauna è una pratica adatta a tutti, in particolare agli sportivi. Per via dell’eccezionale calore a cui si sottopone il corpo, però, alcune condizioni o patologie particolari potrebbero non essere compatibili. La sauna viene sconsigliata, per esempio, a chi soffre di pressione troppo bassa, o a chi soffre di ipertensione ed è sotto cura medica; il calore, infatti, fa abbassare di molto la pressione sanguigna.

La sauna è sconsigliata a chi ha problemi cardiocircolatori, e anche a soffre di diabete, perché il calore potrebbe portare a una crisi ipoglicemica. In generale, poi, si sconsiglia di sottoporsi alla sauna in caso si abbiano delle condizioni temporanee particolari, come febbre, infiammazioni cutanee, gravidanza e ciclo mestruale (il calore potrebbe scatenare un’emorragia). Si consiglia, infine, di non fare mai la sauna sotto i 16 anni di età (è proprio vietato l’accesso), e di non farla mai subito dopo mangiato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

Quanto guadagna un ciclista? Stipendio e quelli più pagati

Quando si parla di stipendi da sogno nel mondo dello sport, automaticamente si pensa al calcio. Non è un segreto, infatti, che i calciatori...

Recla propone lo Speck Alto Adige IGP nel formato trancio da 400g

Recla propone lo Speck Alto Adige IGP nel formato trancio da 400g, perfetto per sprigionare la creatività in cucina! Un prodotto tradizionale ma innovativo,...

Magnum lancia tre sorprendenti Limited Edition

A 700 anni dalla morte del sommo poeta, la Divina Commedia rimane la più alta espressione d’arte letteraria italiana e il gusto di Magnum...

Covid 19. Nuovo test sulla saliva, più efficace ecco perchè

Covid 19, da oggi un nuovo test rapido sulla saliva. E' più efficace e valuta anche la gravità della malattia qualora fosse presente nel...

Covid 19, la Lombardia a un punto “critico”. Superati i 4000 casi

Covid 19, la Lombardia si starebbe forse avvicinando a cambiare colore. Ma e' forse la cosa che spaventa meno. I contagi stanno salendo. Oggi...