Home Salute e Benessere Animali Dieta BARF: alimentazione per cane, costo, esempio, cos'è

Dieta BARF: alimentazione per cane, costo, esempio, cos’è

Proprio come nel caso degli esseri umani, anche per quanto riguarda i nostri amici animali domestici esistono diverse tipologie di alimentazione Normalmente, siamo abituati a dar da mangiare al nostro cane crocchette o cibo in scatola, ma ultimamente sta prendendo sempre più popolarità un modo alternativo di sfamarlo.

Si chiama dieta Barf, acronimo di Biologically Appropriate Raw Food(cibo crudo biologicamente appropriato), ed è un’alimentazione alternativa che propone di sfamare i cane con una seleziona di cibo crudo e biologico. Nata per contrastare i prodotti commerciali, la dieta Barf ha sempre più seguaci in tutto il mondo. Non mancano però anche le critiche a questa ideologia, e quindi andiamo a vedere nel dettaglio in cosa consiste, quali sono i suoi vantaggi e gli svantaggi.

Dieta Barf per cani: che cos’è e come funziona

La dieta Barf è un regime alimentare per cani ideata dal veterinario australiano Ian Billinghurst, che si è preposto di riadattare il sistema digestivo dei cani al consumo di cibo crudo. Il dottore è partito dal presupposto che la dieta classica, anche se a base di prodotti di alta qualità, è causa di vari mali tra cui tumori, pancreatiti, dermatiti. Questo, secondo Billinghurst, è dovuto all’alta concentrazione nel singolo prodotto di tutti i nutrienti, una bomba energetica che a lungo andare diventa dannosa.

La proposta della dieta Barf si incentra quindi sul dare al cane la carne cruda (con tanto di ossa) per il 30% della sua alimentazione, accompagnata da alimenti dosati e non industriali. Un ritorno, insomma, all’origine del cane, ovvero il lupo da cui discende e che si nutre col cibo crudo che trova in natura.

Rispetto alla dieta Barf originale, oggi esistono anche una serie di varianti, che per esempio si concentrano su un solo tipo di carne o alcuni organi particolari. Alcune prevedono un giorno di digiuno una volta a settimana, altre invece prediligono pesce, uova e verdure, oppure cereali e latticini, tutto ovviamente sempre crudo.

Dieta Barf opinioni, vantaggi e svantaggi

Il mondo cinofilo si divide in due schieramenti ben distinti per quanto riguarda l’alimentazione Barf. I sostenitori  giurano che porta all’animale vantaggi notevoli, come una diminuzione di allergie e del grasso corporeo, l’aumento dell’energia e un pelo più sano. E la lista non finisce qui, perché tra i risultati vengono elencati anche una dentatura pulita, un fiato fresco, un sistema immunitario più forte.

Gli oppositori della Barf, invece, sostengono fondamentalmente che questa dieta per cani non soddisfi in modo completo le esigenze dell’animale. Dal loro punto di vista, infatti, non ha senso paragonare il regime alimentare di un cane domestico a quello di un lupo selvatico, o comunque a un sistema primitivo che è cambiato notevolmente.

Tra i rischi principali, vengono segnalati il pericolo di ingoiare pezzi di ossa appuntite, blocchi intestinali e un eccessivo apporto di calcio che, se un cane è troppo sedentario, potrebbe avere conseguenze gravi. Inoltre, se l’alimento crudo non è di qualità eccelsa, è anche alto il rischio della presenza di parassiti e batteri.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

Quanto guadagna un ciclista? Stipendio e quelli più pagati

Quando si parla di stipendi da sogno nel mondo dello sport, automaticamente si pensa al calcio. Non è un segreto, infatti, che i calciatori...

Recla propone lo Speck Alto Adige IGP nel formato trancio da 400g

Recla propone lo Speck Alto Adige IGP nel formato trancio da 400g, perfetto per sprigionare la creatività in cucina! Un prodotto tradizionale ma innovativo,...

Magnum lancia tre sorprendenti Limited Edition

A 700 anni dalla morte del sommo poeta, la Divina Commedia rimane la più alta espressione d’arte letteraria italiana e il gusto di Magnum...

Covid 19. Nuovo test sulla saliva, più efficace ecco perchè

Covid 19, da oggi un nuovo test rapido sulla saliva. E' più efficace e valuta anche la gravità della malattia qualora fosse presente nel...

Covid 19, la Lombardia a un punto “critico”. Superati i 4000 casi

Covid 19, la Lombardia si starebbe forse avvicinando a cambiare colore. Ma e' forse la cosa che spaventa meno. I contagi stanno salendo. Oggi...