Home Food Cibo thailandese tra i più richiesti cibi da asporto: ecco come prepararlo...

Cibo thailandese tra i più richiesti cibi da asporto: ecco come prepararlo a casa

Phad Thai, o pad Thai – entrambe le ortografie sono corrette – è uno dei piatti più famosi della Thailandia e un alimento base dei ristoranti specializzati in cibo proveniente da questa parte del sud-est asiatico. Il piatto di noodle saltati in padella può essere facilmente replicato a casa, secondo Jutarat Suwankeeree, co-proprietario del ristorante Nightmarket a Ranelagh, Dublino 6, in un’intervista pubblicata da Irishtimes.

“Il Phad Thai è uno dei piatti di pasta più popolari e famosi nella cucina thailandese e abbastanza facile da preparare, se si usano gli ingredienti giusti”, dice. L’elemento chiave tra questi ingredienti è un tipo speciale di spaghetti di riso. Suwankeeree consiglia di utilizzare noodles Sen-Chan spessi 3 mm, che possono essere acquistati nei negozi di alimentari asiatici. La consistenza di questi noodles provenienti dalla provincia di Chantaburi è ciò che li contraddistingue; mantengono una buona consistenza nel wok e non si rompono.

“Se non riesci a trovarli, usa qualsiasi tipo di spaghetti di riso e segui le istruzioni del pacchetto per reidratarli, ma potrebbero risultare più morbidi rispetto allo spaghetto utilizzato nella ricetta originale”. Lo chef, che vive a Chiang Mai, nel nord, osserva che esistono differenze regionali nel modo in cui viene preparato lo street food. “Diverse parti della Thailandia lo cucinano in modi differenti. A Phetchaburi si usano i gamberi, a Bangkok si usa il maiale o il pollo, e in alcuni posti ci sono solo noodles, uova, germogli di fagioli e cipollotto”. La salsa che lega i noodles “dovrebbe avere un sapore dolce, aspro e leggermente salato”, dice Suwankeeree. La sua ricetta può essere arricchita e si conserva per una settimana in frigorifero.

Storia e origini del Phad Thai

Il piatto ha le sue origini nella carenza di riso che la Thailandia ha subito durante la seconda guerra mondiale. “Il governo ha implementato un nuovo programma strategico introducendo e promuovendo nuovi tipi di alimenti alternativi, come i noodles derivati ​​dal riso“, spiega Suwankeeree. “Il primo ministro dell’epoca, Plaek Phibunsongkhram, prediligeva molto i noodles e credeva fermamente nel loro valore nutritivo ed economico. È stato creato un decreto che incoraggia l’intera popolazione della Thailandia – 18 milioni all’epoca – a consumare un piatto di pasta al giorno“.

Ricetta del Phad Thai con gamberi

Ingredienti per la Salsa Phad Thai: 150 ml di acqua di tamarindo (spezzare 225 g di polpa di tamarindo, immergerla in acqua tiepida e lasciarla ammorbidire. Spremere e lavorare la polpa al setaccio. Addensare l’acqua di tamarindo e diluire se necessario.
3-4 cucchiai di zucchero di palma (riscaldare nel microonde a fuoco basso finché non si scioglie), 3-4 cucchiai di salsa di pesce tailandese, 40 g di spaghetti di riso thailandese,
10 gamberi di grossa taglia, senza testa, senza pelle, con code, 50 g di tofu giallo compatto, tagliato in piccole forme rettangolari, generosa porzione di olio vegetale, 2-4 uova di anatra (possono essere sostituite con uova di gallina), 4 scalogni di banana, tritati finemente, 50 g di gamberetti essiccati, ammollati in acqua per 30 minuti, sciacquati e asciugati, una manciata di germogli di soia, una manciata di erba cipollina cinese o cipollotto,

Procedimento:
Per la salsa tailandese phad, mescolare tutti gli ingredienti in una pentola e portarla a ebollizione, quindi lasciarla raffreddare.  Immergere le tagliatelle in acqua per due ore, fino a renderle morbide, quindi scolarle. Scaldare l’olio in un wok a fuoco vivace e soffriggere i gamberi fino a cottura quasi ultimata, mettere da parte. Aggiungere altro olio e soffriggere il tofu fino a quando non assume un colore più scuro. A fuoco medio soffriggere gli scalogni fino a renderli fragranti e iniziare a caramellare. Aggiungere le tagliatelle e soffriggere per due minuti.  Alzare la fiamma al massimo, quindi rompere le uova al centro del wok, rompere il tuorlo, lasciar riposare per qualche istante, quindi girare le tagliatelle sulle uova. Lasciate cuocere qualche minuto, girate sull’altro lato e mescolate qualche volta. Aggiungere i gamberi, il tofu e la salsa Phad Thai e cuocere a fuoco lento fino a completo assorbimento, aggiungendo altro olio e salsa se necessario. Si prega di notare che questo piatto deve essere umido, non asciutto. Aggiungere i gamberi secchi ammollati, i germogli di soia e l’erba cipollina cinese o le cipolline e soffriggere per qualche minuto.



LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

Legge 104, in arrivo un aumento e gli arretrati: almeno 105 euro in più, chi può essere contento?

Gli sgravi della Legge 104 prevedono per i beneficiari aumenti e arretrati. Esaminiamo le specifiche di questa sorprendente eventualità. Determinare i requisiti per i titolari...

Azioni Exxonmobil: oggi, storico, previsioni 2022

Exxon Mobil Corporation è una compagnia impegnata nel settore energetico; il core business della società è l'esplorazione e la produzione di petrolio...

Umidità di risalita: quando si manifesta e come eliminarla definitivamente

L'umidità di risalita è un problema molto comune che ha come conseguenza quella di aggravare il degrado di un immobile molto rapidamente. Il fenomeno...

La versatilità delle strisce Led, ecco perché sceglierle

Le strisce Led rappresentano il miglior sistema di illuminazione più utilizzato negli ultimi anni presente in commercio, ideali per illuminare qualsiasi luogo, sia domestico,...

Covid 19: sarà riconosciuto come malattia professionale per i sanitari

Arriva finalmente una decisione che in molti aspettavano da tempo; la commissione UE ha stabilito che il Covid 19 è una malattia professionale per...