Home Eventi I colori della vita: mostra online dedicata a Van Gogh, 23 febbraio 2021

I colori della vita: mostra online dedicata a Van Gogh, 23 febbraio 2021

0
I colori della vita: mostra online dedicata a Van Gogh, 23 febbraio 2021

Online una mostra tutta dedicata a Vincent Van Gogh

Martedì 23 febbraio 2021 non perdete l’appuntamento online dedicato al genio e artista Vincent Van Gogh, alle ore 21:00 su Zoom. La partecipazione è garantita previa prenotazione, contattando via messaggio il numero: 335 120 2822 (Federica). Ricordiamo che la proiezione è a pagamento.

L’evento sarà in streaming, come anticipato, sulla piattaforma Zoom dove potrete accedere grazie a un codice che vi sarà fornito a seguito della prenotazione. Se non sapete come installare l’applicazione, potrete rivolgervi a Giacomo Maisto, tramite l’indirizzo mail: jeck.maisto@gmail.com

Cosa prevede la mostra?

La mostra celebrerà il legame tra Van Gogh e la natura, nonché la sua devozione all’arte, per lui costante stimolo e distrazione dalla sua depressione. Verranno ripercorsi i luoghi che il pittore era solito visitare, che hanno inevitabilmente segnato il suo modo di disegnare e dipingere.

Un appuntamento assolutamente da non perdere, per gli appassionati e non.

Chi era Vincent Van Gogh

Vincent Willem van Gogh (Zundert, 30 marzo 1853 – Auvers-sur-Oise, 29 luglio 1890) è stato un pittore olandese. 

Fu autore di quasi novecento dipinti e di più di mille disegni, senza contare i numerosi schizzi non portati a termine e i tanti appunti destinati probabilmente all’imitazione di disegni artistici di provenienza giapponese. Tanto geniale quanto incompreso se non addirittura disprezzato in vita, Van Gogh influenzò profondamente l’arte del XX secolo; dopo aver trascorso molti anni soffrendo di frequenti disturbi mentali, morì all’età di soli trentasette anni. 

Iniziò a disegnare da bambino nonostante le critiche del padre, pastore protestante che continuò ad impartirgli delle norme severe; continuò comunque a disegnare finché non decise di diventare un pittore vero e proprio. Iniziò a dipingere tardi, all’età di ventisette anni, realizzando molte delle sue opere più note nel corso degli ultimi due anni di vita. I suoi soggetti consistevano in autoritratti, paesaggi, nature morte di fiori, dipinti con cipressi, rappresentazione di campi di grano e girasoli. La sua formazione si deve all’esempio del realismo paesaggistico dei pittori di Barbizon e del messaggio etico e sociale di Jean-François Millet. 



LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here