Home Eventi Ciaspolata e Yoga in Val Brembana, 13 marzo 2021

Ciaspolata e Yoga in Val Brembana, 13 marzo 2021

Ciaspolata in Alta Val Brembana e Yoga

Il 13 marzo 2021 non perdete l’esclusiva ciaspolata presso l’Alta Val Brembana, organizzata dall’Associazione Gite in Lombardia. A fare da guida ci sarà Matteo Romano, escursionista ambientale nonché soccorritore alpino. Il percorso inizierà da Foppolo e arriverà fino a Quarta Baita. Da qui, dopo una piccola pausa, proseguirà fino a Passo della Croce. Infine, una volta giunti al Corno Stella, inizierà una piccola sessione di Yoga sulla neve. Una volta conclusa la ciaspolata, i presenti potranno gustare una cioccolata calda presso il Rifugio Terrazza Salomon.

Si ricorda che per prendere parte all’iniziativa è necessario iscriversi tramite il portale di riferimento sul sito ufficiale www.associazione.giteinlombardia.it, dove vi sarà chiesto di confermare il Regolamento di escursione e di pagare la quota prevista.  

Vi segnaliamo che, in totale, il gruppo dovrà essere composto da un MAX di 20 persone e un MIN di 7. In caso le persone fossero meno di 7 la gita non avrà luogo.  

Orario di inizio  

Il trekking inizierà alle ore 08:30, presso Foppolo. La fine dell’escursione è prevista per le ore 15:30.  

Costo per partecipante  

15 euro (solo soci) 

N.B. Non sono ammessi bambini sotto i 9 anni. 

Tipologia di percorso  

Lunghezza: 6 km | Dislivello 400 m | Difficoltà: Medio  

Cosa portare

  • Pranzo a sacco
  • Scarponcini da trekking impermeabili
  • Bastoni da trekking
  • Giacca a vento
  • Pantaloni da neve
  • Cappello, guanti da sci
  • Occhiali da sole
  • Crema solare
  • Pile, calze invernali (2 paia)
  • Ghette (consigliate)
  • 1 litro d’acqua
  • Snack

Infine, ricordiamo che, in caso di brutto tempo (pioggia) il trekking verrà annullato. In questo caso, le persone saranno avvertite via WhatsApp o mail il giorno prima e saranno prontamente rimborsate. 

Val Brembana

Il nome Valle Brembana è comparso per la prima volta in una pergamena del 28 dicembre 1000. 

Nel volgere di pochi decenni la carta geografica della valle si completa poi con i nomi di tutti gli altri paesi, che sorgono generalmente in riva o alla confluenza dei corsi d’acqua, con il paesaggio che si modella in maniera concentrica: un grumo di case addossate le une alle altre e circondate da orti e frutteti, la fascia delle colture e poi la cintura di pascoli e boschi. 

In questo periodo (XI-XII secolo) la valle risulta divisa in tanti piccoli feudi di proprietà di famiglie signorili, ma soprattutto dei vescovi di Bergamo e di enti ecclesiastici, come i monasteri di Astino e di Pontida. Già dal 1037 appartenevano poi agli Arcivescovi di Milano Valtorta, la Valle Averara e la Valle Taleggio.



1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

Legge 104, in arrivo un aumento e gli arretrati: almeno 105 euro in più, chi può essere contento?

Gli sgravi della Legge 104 prevedono per i beneficiari aumenti e arretrati. Esaminiamo le specifiche di questa sorprendente eventualità. Determinare i requisiti per i titolari...

Azioni Exxonmobil: oggi, storico, previsioni 2022

Exxon Mobil Corporation è una compagnia impegnata nel settore energetico; il core business della società è l'esplorazione e la produzione di petrolio...

Umidità di risalita: quando si manifesta e come eliminarla definitivamente

L'umidità di risalita è un problema molto comune che ha come conseguenza quella di aggravare il degrado di un immobile molto rapidamente. Il fenomeno...

La versatilità delle strisce Led, ecco perché sceglierle

Le strisce Led rappresentano il miglior sistema di illuminazione più utilizzato negli ultimi anni presente in commercio, ideali per illuminare qualsiasi luogo, sia domestico,...

Covid 19: sarà riconosciuto come malattia professionale per i sanitari

Arriva finalmente una decisione che in molti aspettavano da tempo; la commissione UE ha stabilito che il Covid 19 è una malattia professionale per...