Disney. L’arte di raccontare storie senza tempo

Fino al 25 luglio 2021 presso il MUDEC di Milano potrete visitare la mostra tutta dedicata al genio dell’animazione Walt Disney. Qui, saranno esposti alcuni dei suoi capolavori senza tempo, e avrete la possibilità di vedere cosa ci cela dietro le quinte dei più famosi film d’animazione.

C’era una volta Walt Disney, il suo approccio creativo allo storytelling ha creato alcuni dei film più belli e famosi del 20° secolo, tra cui Biancaneve e i Sette Nani, Pinocchio e Fantasia. La mostra presenta preziose opere originali provenienti dagli Archivi Disney di questi immortali lungometraggi e di altri celebri film dei Walt Disney Animation Studios, tra cui Hercules, e La Sirenetta, fino al più recente film d’animazione Frozen 2 – Il Segreto di Arendelle.

Orario di apertura

Lunedì, dalle 14:30-19:30

Martedì, mercoledì, venerdì e domenica, dalle 09:30-19:30

N.B. La prenotazione è obbligatoria, per tutte le info chiamare: 0254917 (dal lunedì al venerdì 10:00-17:00)

Chi era Walt Disney

Walt Disney (Chicago, 5 dicembre 1901 – Burbank, 15 dicembre 1966), è stato un animatore, imprenditore, produttore cinematografico, regista e doppiatore statunitense. 

Annoverato tra i principali cineasti del XX secolo e riconosciuto come uno dei padri dei film d’animazione, ha inoltre creato Disneyland, il primo di una serie di parchi a tema. Con i suoi collaboratori ha creato molti dei più famosi personaggi dei cartoni animati del mondo; uno di questi, Topolino, è secondo molti il suo alter ego. 

Detiene il record di Premi Oscar vinti in 34 anni di carriera, per i suoi cortometraggi e documentari, 59 candidature e 26 premi, di cui 3 onorari e un Premio alla memoria Irving G. Thalberg. Nel 1956 ha vinto il David di Donatello per il miglior produttore straniero per Lilli e il vagabondo.

Fu candidato per tre volte ai Golden Globes, ma ne ricevette solo due onorari, per Bambi (1942) e Deserto che vive (1953), oltre al Cecil B. DeMille Award nello stesso anno. Otto pellicole da lui prodotte sono state inserite nella Biblioteca del Congresso in quanto «culturalmente, storicamente ed esteticamente significative». Queste sono: Steamboat Willie, I tre porcellini, Biancaneve e i sette nani, Fantasia, Pinocchio, Bambi, Dumbo e Mary Poppins.