Home Food Sir Winston Churchill: ecco l'annata 2012, raffinatezza e persistenza

Sir Winston Churchill: ecco l’annata 2012, raffinatezza e persistenza

È arrivata sul mercato da poche settimane l’annata 2012 del Sir Winston Churchill, lo Champagne di punta della storica Maison Pol Roger: alla sua 19ma edizione, questa Cuvée è nata con l’intento di celebrare con uno champagne straordinario, la grande amicizia che lega da sempre le famiglie Churchill e Pol Roger.

Prodotta per la prima volta solo in formato Magnum nell’annata 1975, la Cuvée Sir Winston Churchill è stata presentata solo dieci anni dopo nel 1984 a Blenheim Palace (dimora ancestrale di Churchill) e da allora Pol Roger non ha mai smesso di onorare la tradizione riservando ancora oggi al Regno Unito il primo assaggio di ogni nuova vendemmia.

Il massimo riserbo è mantenuto sia sulla composizione che sul numero di bottiglie prodotte (estremamente limitato); i formati sono quelli classici da 0.75 e 1.5 L, con una novità dalla vendemmia precedente (la 2009) della messa in produzione di soli 100 pezzi nel formato 3 litri in cassa deluxe.

Distribuito in esclusiva da Compagnia del Vino

In Italia Pol Roger è distribuito in esclusiva da Compagnia del Vino, una delle più importanti aziende Italiane di distribuzione che rappresenta Famiglie del vino selezionate per storia, qualità e rappresentatività del territorio di produzione; per il Sir Winston Churchill il prezzo in enoteca è di 270 euro per il formato 0,75, e 600 euro per il formato Magnum.

La 2012 è probabilmente una delle cinque migliori annate di sempre, una delle grandi vendemmie del secolo per lo Champagne e questo Winston Chruchill – che come nella conclamata annata 2008 si discosta in potenza dalle annate precedenti – ce lo dimostra: colpisce per la sua persistenza, per la sapidità, la finezza e la lunghezza infinita di un sorso che sembra non finire mai. Il suo quadro aromatico presenta l’elegante finezza e la vibrante freschezza che aveva già contraddistinto l’annata 2008, a cui si aggiunge però una ricchezza di frutto avvincente. Dalle tonalità oro antico con splendide sfumature argentee e un perlage fluido, al naso il bouquet si dispiega tra note di vaniglia e brioches, banana, papaia, fiori di tiglio, gelsomino, agrumi, albicocca, zenzero candito, nocciola a cui si aggiungono accenti minerali. In bocca è dinamico, generoso, a tratti esuberante, dove si riscontrano aromi di mandorle tostate, miele di acacia, liquore alla nocciola e pan di zenzero. Indiscutibilmente complesso, rivela così il suo grandissimo potenziale di invecchiamento.

Le caratteristiche del Sir Winston Churchill

Nel creare la sua Cuvée de Prestige, la Pol Roger ha voluto esaltare le caratteristiche che Sir Winston Churchill maggiormente apprezzava negli Champagne: l’ampiezza, la struttura, il corpo e la maturità. Come detto il blend è gelosamente custodito dalla famiglia: al Pinot Noir che predomina conferendo robustezza si unisce una percentuale variabile di Chardonnay che chiude con eleganza e finezza. Ottenuto unicamente da uve provenienti dalle zone Grand Cru Pinot Noir e Chardonnay, da vigne già in essere quando Sir Winston Churchill era in vita, questa cuvée è prodotta solo in annate eccezionali ed è sempre l’ultima ad essere immessa sul mercato in rispetto, ancora una volta, delle preferenze di Churchill che amava vini maturi impreziositi dall’azione del lento scorrere del tempo.

Metodo di produzione

Il mosto è sottoposto a una fase di doppia sedimentazione: la prima subito dopo la pressatura e la successiva, – a freddo e che si protrae per circa 24h – avviene in vasche d’acciaio ad una temperatura di 6 °C. La fermentazione in acciaio ha luogo ad una temperatura che non supera i 18 °C ed ogni varietà – così come le singole parcelle è lavorata separatamente.

Segue la fermentazione malolattica; la seconda fermentazione avviene in bottiglia – ad una temperatura di 9 °C – in appositi locali situati a 33 mt sotto il livello stradale dove il vino rimane per il remuage, rigorosamente effettuato a mano. La mousse fine e persistente per la quale il Pol Roger è rinomato, si deve principalmente alla permanenza in queste cantine che garantiscono condizioni climatiche uniche.

Una curiosità per questa nuova annata 2012: per la prima volta la capsula è interamente color oro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

Chi è Yvonne McGuinness, moglie di Cillian Murphy? Età, film arte, figli, Instagram

Da quando la serie tv Peaky Blinders è diventato un vero cult del piccolo schermo, è cresciuta anche la fama dell'attore protagonista. Il bel...

Emergono nuovi dettagli sulla serie TV “John Wick”

Mentre attendiamo il quarto e il quinto film dell'amato franchise d'azione "John Wick" sempre più dettagli stanno finalmente iniziando ad emergere sulla serie spinoff...

I taralli artistici di Callipo: illustrazioni ispirate alle favole di Esopo e packaging sostenibile

Artigianalità, design e sostenibilità. È questo il mix che sintetizza i Taralli scaldati Callipo, un prodotto di alta qualità realizzato a mano con un...

The Falcon and the Winter Soldier (Faws): serie più vista di aprile 2021

Non c'è nessuna serie originale di Netflix lanciata ad aprile che può eguagliare i livelli di audience su Disney+ di "The Falcon and the...

Alce Nero presenta la nuova linea dei Bisco Gelati

Con l'estate alle porte, Alce Nero presenta una nuova linea di gelati che promette di conquistare grandi e piccini. Fragranti e cremosi, i nuovi...