Please wait..

Sgombero cantine: come funziona?

A chi non è mai capitato di guardare con sconforto la propria cantina? Spesso, anche se all’inizio siano animati dai migliori propositi, le cantine diventano dei veri e propri ripostigli per ogni genere di oggetto, più o meno utile. Quello che ci vorrebbe sarebbe uno sgombero cantine gratis e con l’aiuto di una bacchetta magica, ma ovviamente questo non può esistere se non nei nostri sogni. Se però abbiamo preso la decisione di sgomberare la cantina ci sono alcune cose che è meglio sapere prima di imbarcarsi in questa avventura.

Sgombero cantine: da dove iniziare?

Il primo passo è quello di convincersi nel profondo che è arrivato il momento giusto per sbarazzarsi di tutti quegli attrezzi da sport che non avete mai praticato, libri di testo risalenti al secolo scorso e qualsiasi chincaglieria che vi ha fatto pensare “magari poi mi serve…”. Fatto questo, il prossimo step per far avverare il sogno di sgomberare la cantina è quello di cercare una ditta affidabile per lo scopo. Il primo requisito dovrà sicuramente essere quello della vicinanza, in modo da ridurre al minimo i costi legati al trasporto. Una volta individuata quella che fa per voi, informatevi sulle modalità con le quali opera. Come per tutti i lavori, è assolutamente corretto e usato chiedere un preventivo preliminare.

Cosa incide sul prezzo

I fattori che vanno a incidere sul prezzo finale del servizio, generalmente, sono:

  • la metratura dell’ambiente (cantina, in questo caso) che va svuotata
  • la presenza di eventuali oggetti di pregio o di valore (mobili e arredamento d’epoca, oggettistica varia, antiquariato, libri, ecc.). Questo perché spesso le aziende per lo sgombero cantine sono in contatto con potenziali acquirenti. Potrebbero, quindi, sia indirizzarvi verso una figura intenzionata ad acquistare ciò che si trova nella vostra cantina, che acquistarli in modo diretto e occuparsi della rivendita in un secondo momento.
  • La quantità complessiva degli oggetti da smaltire e la loro natura. In caso di rifiuti speciali la legge prevedete un determinato e preciso iter da seguire, di cui in genere queste ditte sono ben esperte. I rifiuti speciali possono essere i materiali da costruzione di scarto (calcinacci), materiali contenenti amianto (meglio conosciuto come Eternit), lana di roccia, vernici, materiali da brucio, medicinali e così via. La manipolazione dei rifiuti speciali va ovviamente a incidere sul costo finale.

Lo sgombero e i servizi extra

Lo sgombero di una cantina non è molto diverso da quanto avviene durante un trasloco. Al contrario del trasloco, però, gli oggetti presenti non vengono trasportati in un altro luogo indicato dal cliente. Tutto quanto si trova nella cantina e oggetto di sgombero viene direttamente smaltito nel modo più adeguato. Per questo motivo non c’è quella cura per minimizzare il rischio di danni, e le modalità potrebbero apparire un poco brute, ma di certo efficaci e veloci.

I servizi extra

Oltre alla principale attività di sgombero, molte ditte offrono anche dei servizi extra che possono tornarvi molto utili e possono togliervi alcune preoccupazioni spesso legato allo sgombero di cantine. Tra questi molto spesso possiamo trovare:

  • Pulizia generale post-sgombero. Questo servizio si può rivelare molto utile se le pulizie successive ai lavori di sgombero vi fanno desistere. Vi risparmiano anche il tempo speso a cercare una persona disposta a occuparsi delle pulizie e ingaggiarla. Quando la ditta di sgomberi avrà terminate, la vostra cantina sarà libera e pulita.
  • Se la pulizia non è sufficiente a rimettere a nuovo la vostra cantina, è possibile richiedere come servizio aggiuntivo quello di rimuovere intonaci rovinati o marcescenti, così come cartongesso che riveste i controsoffitti, soppalchi e contro-pareti e tutti gli elementi della struttura che si possono rimuovere nel giro di poco tempo. A seguire, questi rifiuti (spesso classificati come rifiuti speciali, come accennato più su) andranno trasportati nei luoghi più adatti (come le discariche autorizzate) e smaltiti nel modo corretto.

 

Autore

Show More

Related Articles

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker