Please wait..

Kiwi animale: prezzo, domestico, uovo

Apteryx (Shaw, 1813) è un genere di uccelli inadatti al volo, comunemente noti come kiwi o atterigi. È l’unico genere della famiglia Apterygidae e dell’ordine Apterygiformes. Sono endemici della Nuova Zelanda e ne sono il simbolo nazionale. Il nome scientifico proviene dal greco e ha il significato di privo delle ali.

Descrizione del Kiwi: uovo

kiwi hanno un peso che va da 1 kg del kiwi maculato minore ai 3–5 kg del kiwi australe, per una lunghezza compresa fra i 35 e i 65 cm. Gli esemplari di sesso femminile sono più grandi dei maschi della stessa specie, soprattutto poco prima di deporre le uova. La testa è relativamente piccola con un collo lungo e piuttosto robusto. I muscoli toracici sono poco sviluppati, mentre tutta la parte inferiore del corpo (bacino, zampe e piedi) è molto robusta.

Le ali sono lunghe solamente 4-5 centimetri e nascoste sotto le piume con un uncino all’estremità, la coda è assente. Le zampe, dotate di potenti muscoli, sono particolarmente robuste e terminanti con piedi aventi quattro dita con robusti artigli, tre in avanti ed uno più piccolo indietro, mentre gli altri struzioniformi ne hanno solo due o tre. Sono anche buoni nuotatori. I sensi sono adatti al tipo di vita che conducono; si muovono normalmente di notte nel sottobosco, quindi sono dotati di buon olfatto ed udito; con le grandi cavità auricolari esterne, localizzano la provenienza dei suoni girando la testa nella direzione giusta. La vista è invece ridotta con occhi piccoli e frontali funzionanti solo a breve distanza.

Caratteristiche del becco

Il becco dei kiwi è lungo e flessibile, leggermente incurvato verso il basso; il colore varia dal bianco avorio al rosa, fino al brunastro; la mandibola inferiore è più spessa di quella superiore. Il becco del kiwi australe misura circa 20 cm nel maschio e 25 nella femmina. Il kiwi spesso usa appoggiarsi con la punta del becco, quasi come una terza zampa. Caratteristica particolare del becco sono le narici poste sulla sua cima che lo aiutano nella localizzazione di invertebrati che vivono in prossimità della superficie del terreno. Sulla base del becco si aprono delle valvole per espellere acqua ed impurità dalle narici rendendo agevole alimentarsi in luoghi paludosi. La lingua dei kiwi è appuntita e callosa. Alcune penne intorno alla base del becco si sono trasformate in setole tattili.

E’ ammesso avere un Kiwi come animale domestico?

Assolutamente no. Sono in pericolo di estinzione. La Nuova Zelanda ne vieta assolutamente l’esportazione. Per quanto si sa non ci sono allevatori di kiwi. I kiwi sono incredibilmente timidi, completamente notturni, hanno assolutamente bisogno di molto fogliame per nascondersi e non interagiranno con voi anche se allevati e addestrati. Tuttavia è possibile adottare un Kiwi a distanza. Si tratta di un’iniziativa del Wwf riservata alla Nuova Zelanda che permette di adottare un kiwi da salvare e di ricevere le fotografie dell’animale e un peluche che lo rappresenta offrendo un piccolo contributo in beneficenza. Qui tutti i dettagli. Qui gli animali adottabili a distanza per l’Italia.

Autore

Show More

Related Articles

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker