Home Animali Grillo insetto: verso, cosa mangia, caratteristiche

Grillo insetto: verso, cosa mangia, caratteristiche

Caratteristiche del grillo

Il grillo domestico o grillo del focolare (Acheta domesticus (Linnaeus, 1758)) è un insetto ortottero appartenente alla famiglia Gryllidae, originario probabilmente dell’Asia sud-occidentale e importato in America nel XVIII secolo. Il corpo e il capo sono di colore bruno-giallastro con macchie e bande nere, la dimensione si aggira attorno i 16-21 millimetri. Ha lunghe ali posteriori che sporgono da quelle anteriori (tegmine), più rigide. Maschi e femmine sembrano simili, ma le femmine hanno un ovopositore che misura circa 10–15 mm. L’ovopositore è marrone-nero, ed è circondato da due appendici. Sia i maschi che le femmine hanno appendici ma sui maschi tendono ad essere più prominenti. Le ali anteriori dei grilli maschi sono più corte di quelli delle femmine e i raschietti sono ampliati per poter riprodurre meglio il suono del canto

Il canto del grillo

n generale solo il maschio canta e si esibisce in due tipi di canto: uno potente ed uno debole, con cui avvicina la femmina poco prima della deposizione della spermatofora. Produce il suo frinire sfregando una serie di creste presenti su un’ala, come fossero un plettro, contro un raschietto sulla fascia opposta. Ipoteticamente ciò significa che un grillo potrebbe produrre due canzoni distinte utilizzando entrambi i lati. La frequenza del suono è un indicatore affidabile della dimensione maschile: un grillo femmina può capire quanto è grande un maschio semplicemente ascoltando il tono della canzone.

Cosa mangia e dove vive il grillo

Il regime dietetico è onnivoro. È prevalentemente composto da una varietà di verdura, frutta e cereali ma possono essere attaccate anche stoffe. In caso di allevamento viene utilizzato del cibo che contiene calcio in più che è necessario per gli anfibi. È anche cannibale e spesso si ciba dei conspecifici.

Il ciclo di vita si completa in due o tre mesi, se allevato a 25-30 °C, e si compie attraverso 6 stadi (con cinque mute) in cui il grillo passerà da circa 1 mm di lunghezza a 2 cm. A partire dalla terza muta (quarto stadio) si iniziano a distinguere con facilità i sessi grazie all’abbozzo di ovopositore esibito dalle femmine, le quali hanno bisogno di sabbia o terriccio per deporre le uova. È notturno, anche se, secondo l’Università del Missouri Extension, durante le ore di buio, molti grilli sono attratti dagli edifici illuminati.

La specie ha distribuzione olartica, essendo presente in Eurasia, Nordamerica e Nordafrica. Gli habitat naturali del grillo domestico sono diversi: boschi, grotte, campi, sotto tronchi e rocce o sui lati delle strade; è possibile trovarlo anche all’interno di cumuli di legno, mattoni e pietre. In generale si situa soprattutto nelle zone umide o piene di erbacce. Essendo molto attratto dal calore, è indotto a vivere spesso nelle immediate vicinanze degli umani, nelle aree circostanti abitazioni, discariche ed edifici commerciali, dove può ricevere nutrimento e umidità sufficiente. Si pensa sia originario dell’Asia sud-occidentale ma è stato ampiamente diffuso dall’uomo a partire dal XVII secolo. È allevato e venduto soprattutto negli Stati Uniti, in Canada, in Cina, Giappone e Thailandia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

Pesciolino rosso: prezzo, acquario

Il carassio dorato o il pesce rosso (Carassius auratus o Carassius auratus auratus, è un pesce d'acqua dolce, appartenente alla famiglia dei Cyprinidae. Il pesciolino rosso presenta...

Cane beagle prezzo, nano, cucciolo

Beagle caratteristiche Il beagle o bracchetto è una razza di cani da caccia di taglia media (di origine inglese), in origine usati per lo più per cacciare animali come conigli, fagiani, volpi e...

Impala: habitat, curiosità, cosa mangia

L'impala o melampo (Aepyceros melampus Lichtenstein, 1812) è un'antilope di medie dimensioni diffusa in Africa orientale e meridionale. Unica specie del genere Aepyceros, venne descritto ufficialmente per la prima volta dallo zoologo tedesco Martin Lichtenstein nel 1812. Ne vengono...

Licaone: domestico, cucciolo, addomesticato

Licaone domestico l licaone (Lycaon pictus, Temminck, 1820), detto anche cane selvatico africano, è un canide lupino diffuso nell'Africa subsahariana. Si tratta del canide africano...

Merlo indiano: prezzo, allevamento, quanto vive

Merlo indiano: caratteristiche, quanto vive Il merlo indiano (Gracula religiosa Linnaeus, 1758) conosciuto anche come maina, mainate e gracula, è un uccello, appartenente alla famiglia degli Sturnidi. Ha piumaggio nero brillante, testa grossa, due caruncole gialle protese...