Please wait..

Scarabeo insetto: porta fortuna o è pericoloso?

Scarabeo animale, scarabeo insetto Italia

Gli scarabeidi neri (Scarabaeidae Latreille, 1802) sono una famiglia dell’ordine dei Coleotteri comprendente più di 20.000 specie, di cui oltre 300 presenti in Europa e 200 in Italia. Gli Scarabeidi sono caratterizzati dal possedere antenne lamellate non genicolate (come i Lucanidi), né arrotolabili (come i Passalidi). Tali antenne sono costituite da un funicolo con una clava di 3-7 articoli mobili e lamelliformi. Talora queste lamelle possono essere molto lunghe e vengono dette flabellate. Quando l’insetto è inattivo, esse sono tenute racchiuse a forma di clava o a palla, ma vengono dispiegate a ventaglio quando l’insetto entra in attività. Queste antenne consentono agli scarabeidi un senso dell’olfatto acutissimo. Gli scarabeidi neri possiedono un corpo relativamente robusto e forte. Le loro dimensioni variano da pochi millimetri a 15 e più centimetri (Dynastinae, Goliathini). Appartiene a questa famiglia il coleottero più lungo finora conosciuto, lo Scarabeo Ercole.
Alcuni gruppi (Coprini e Onthophagini, molti Dynastinae, Cetoniinae e Goliathini) sono caratterizzate dal possedere sul capo o sul torace corna molto sviluppate e prominenti, spesso utilizzate per le lotte durante la conquista di una compagna.
Le tibie sono spesso dentate e munite di un solo sperone apicale. Talvolta (Melolonthinae) solo le tibie anteriori delle femmine sono dentate, mentre quelle dei maschi sono lisce.
La formula tarsale è 5-5-5, ma talvolta i tarsi anteriori sono ridotti o scomparsi (Scarabaeus, Onitis). L’addome presenta l’ultimo urotegite (VIII) e talora anche il precedente ispessiti a costituire un ‘pigidio’ e un ‘prepigidio’ spesso non ricoperti dalle elitre. In molte specie è frequente il dimorfismo sessuale, che si manifesta attraverso un ventaglio delle antenne più lungo (Melolonthinae), corna e appendici cefaliche e/o toraciche (Dynastinae, Coprini, Onthophagini), zampe più allungate (Euchirini) o di forma differente (Melolonthinae).

Scarabeo nero: porta fortuna?

Dai simboli della morte alla creazione, all’anima umana; lo scarabeo incontra un significato che varia da cultura a cultura. Uno scarabeo che vola attraverso la finestra è un buon auspicio. Nel Maryland, un coleottero nero, significa che se vola nella tua stanza, è malattia imminente, anche la morte. In Inghilterra, è considerato sfortunato uccidere uno scarabeo. Gli egiziani venerano lo scarabeo Scarabeo come simbolo del sole, della luce e della rigenerazione. I cristiani credono che gli scarabei siano Cristo stesso grazie alla loro capacità di trasformare l’impuro in puro. Se si uccide accidentalmente uno scarabeo, è sicuro che pioverà. È molto sfortunato calpestare un coleottero. I giapponesi credono che a certe specie di coleotteri piaccia cavare gli occhi agli uomini. In Irlanda, c’è un coleottero chiamato tagliatore di bare, che simboleggia la tomba, la morte e il purgatorio. Secondo un’antica credenza tedesca, gli scarafaggi cervi sono diabolici. In Irlanda, quasi tutte le specie di coleotteri sono considerate il diavolo reincarnato. Vedere un coleottero può portare un temporale il giorno dopo. Nel Gloucestershire, in Inghilterra, la morte del coleottero della pioggia è simbolo di un temporale. Il ticchettio degli scarabei dell’orologio è un terribile presagio di morte. Nei tempi antichi, gli scarabei venivano schiacciati per la preparazione di medicine per curare le malattie della gola e dell’orecchio.

Scarabeo nero insetto: è pericoloso? Gli scarabei sono velenosi?

I coleotteri non sono classificati come insetti dannosi per gli esseri umani, non diffondono malattie. Bisogna però notare che anche se possono mordere, non lo fanno sempre. Tuttavia non è comunque piacevole avere gli scarabei in casa.

Autore

Show More

Related Articles

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker