Please wait..

L’orca: è un mammifero, attacca l’uomo, ricerche, dimensioni

Orca assassina attacco: cosa mangia

L’orca mammifero marino è appartenente alla famiglia dei delfinidi (cetacei odontoceti). Il distacco filogenetico in una specie autonoma è avvenuto, secondo i tassonomisti, circa 5 milioni di anni fa. Le orche si trovano in tutti i mari e in tutti gli oceani del mondo, dalle fredde regioni artiche e antartiche, fino ai mari tropicali. Hanno una dieta molto ampia, anche se singole popolazioni sono specializzate in particolari tipi di prede. Alcune si nutrono esclusivamente di pesci, mentre altre cacciano uccelli e pinguini, mammiferi marini come leoni marini, foche, balene e delfini. Le orche sono considerate dei superpredatori all’apice della piramide alimentare, non hanno infatti dei predatori naturali. Presentano tecniche di caccia e di comunicazione che spesso sono tipiche di una singola popolazione e le stesse vengono tramandate da un individuo all’altro.

La IUCN non ha ancora valutato lo stato di conservazione attuale dell’orca perché i dati sono insufficienti a causa della probabilità che due o più tipi di orche siano specie separate. Alcune popolazioni locali sono considerate minacciate o in pericolo a causa della distruzione del loro habitat, dell’inquinamento, della cattura per il loro utilizzo nei parchi marini e per i continui conflitti con i pescatori.

Orca mangia uomo: peso orca e lunghezza orca

Ma quanto pesa un orca? Il peso di un maschio di orca può arrivare fino a 6 tonnellate, mentre il peso di una femmina si aggira intorno alle 4 tonnellate. La lunghezza è generalmente di 6-8 metri per il maschio e 5-7 metri per la femmina, il più grande esemplare maschio misurato raggiungeva la lunghezza di 10 metri e il peso di 10 tonnellate, mentre l’esemplare femmina più grande pesava 7,5 tonnellate ed era lunga 8,5 metri. Orca è un mammifero marino che può nuotare più velocemente e raggiungere la velocità di 55 km/h. La sua velocità è data soprattutto dalla potente spinta della sua coda muscolosa. La forza del morso è molto scarsa in rapporto alle dimensioni, questo perché usa i denti come lame per tagliare il grasso e la carne piuttosto che per esercitare pressione. Le mascelle generano una forza di 7000 N (700 kg forza) per 47 kg/cm.

Orca marina e orche assassine: dove vivono

L’habitat dell’orca è diffuso in tutti i mari e gli oceani del mondo e vive sia negli abissi sia nei bassifondi vicino alle coste arrivando a volte addirittura fino alle foci di alcuni fiumi. Normalmente però l’orca preferisce vivere nelle acque fredde sia artiche che antartiche dove, in estate, caccia tra i banchi di ghiaccio. Solo alcune popolazioni migrano di estate verso l’equatore, in maniera molto simile alle balene grigie che migrano vicino alle coste statunitensi.

Gli avvistamenti nel mar Mediterraneo sono abbastanza rari. Sono state avvistate diverse orche nel mar Ligure vicino a Pra’ nel dicembre del 2019; in un primo tempo si è pensato provenissero da un branco di orche che vive da tempo nei pressi dello stretto di Gibilterra poi invece si è capito che si trattava di un gruppo conosciuto e schedato in Islanda. I ricercatori dell’associazione Orca Guardians Iceland hanno scambiato i loro dati con i biologi liguri e si è scoperto dal confronto delle pinne e altri particolari, che si tratta di esemplari studiati nel 2017.

È difficile stimare il numero di individui nel mondo, secondo l’Unione internazionale per la conservazione della natura non esistono dati precisi: una delle le stime considerate più attendibili parla di circa 50.000 esemplari.

Autore

Show More

Related Articles

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker