Home Attualità I sintomi dell’alcolismo e le sue conseguenze

I sintomi dell’alcolismo e le sue conseguenze

Quella da alcool, al giorno d’oggi, è una delle dipendenze più diffuse. Sono tanti i motivi per cui le persone iniziano a bere: per dimenticare un problema, per integrarsi in un gruppo, o anche semplicemente per sperimentare nuove sensazioni.

Tuttavia l’alcool è una sostanza che genera astinenza. Per eliminare il problema, dunque, si tende a consumare una quantità sempre maggiore di bevande alcoliche, anche per il cosiddetto craving – il desiderio smodato, urgente, implacabile di bere. Si precipita in un’autentica spirale, per uscire dalla quale è spesso opportuno rivolgersi a un professionista o a un centro specializzato.

I sintomi dell’alcolismo sono facili da riconoscere, molto meno semplici da combattere. I segnali della dipendenza variano da individuo a individuo, e interessano sia il corpo sia la psiche. A lungo andare, se non si pone un freno alla situazione, diverse parti dell’organismo subiscono danni permanenti (dal cuore all’apparato digerente, fino al sistema nervoso centrale e periferico).

È vero che all’inizio, dopo le prime assunzioni, si notano effetti positivi come un atteggiamento più spigliato e una parlantina più brillante. È vero anche che questi risultati sono fittizi, preludio a un marcato stato di malessere psicofisico.

Il Centro San Nicola e la cura dell’alcolismo

Chiedere aiuto, quando si soffre di una dipendenza da alcol, è importante: ci sono strutture che si occupano proprio della cura di tali patologie, come il San Nicola di Arcevia (in provincia di Ancona).

Lo staff è composto da una serie di esperti del settore, non solo psichiatri e psicoterapeuti ma anche psicologi, counsellors, educatori e infermieri. L’obiettivo è elaborare percorsi di guarigione ad hoc, pensati sulla base delle singole esigenze.

Il Centro di Recupero è considerato uno dei migliori nell’intero territorio nazionale. Tutti i membri dell’equipe hanno un’ampia formazione alle spalle, e si tengono costantemente aggiornati con corsi appositi.

L’alcolismo e i suoi sintomi

Ci sono dei particolari campanelli d’allarme che indicano una condizione di astinenza da alcool.

Precisiamo che queste “spie” possono accendersi già dopo 4-5 ore dal momento in cui si smette di bere. Purtroppo la loro intensità aumenta sempre di più, raggiungendo picchi elevatissimi il giorno successivo. È per questo che, di solito, si ricomincia a consumare le bevande in questione nella speranza di trovare un po’ di sollievo.

Cosa succede quando si è in astinenza? Il battito cardiaco accelera, e la tachicardia è accompagnata da una notevole sudorazione. Si è colpiti da vertigini, e da uno stato di tremore che riguarda soprattutto le mani (tanto che non si riesce nemmeno a svolgere le azioni quotidiane, ad afferrare gli oggetti ecc).

Nelle circostanze più gravi si verificano episodi di vomito, mentre la nausea è presente nella maggioranza dei casi. Si possono avere delle allucinazioni, non solo visive ma anche uditive e addirittura tattili.

I sintomi dell’alcolismo comprendono l’insonnia o comunque i disturbi del sonno, l’ansia e il nervosismo. Si diventa aggressivi, fino a quando non si soddisfa il bisogno di alcool. Talvolta il craving conduce alle convulsioni.

Per limitare queste avvisaglie si assumono le bevande alcoliche. C’è il rischio, però, che dosi massicce portino a una sorta di “anestesia”, alla riduzione delle capacità respiratorie, al coma etilico e alla morte

Gli effetti negativi dell’alcool sul corpo

Coloro che cadono nella dipendenza da alcool sono soggetti al deterioramento di varie parti del fisico.

Ne risentono lo stomaco, l’intestino e ovviamente il fegato: tra gli alcolisti sono frequenti malattie come la gastrite, l’ulcera e la cirrosi epatica. Inoltre si innalzano i livelli di colesterolo cattivo e di trigliceridi nel sangue, con conseguente pericolo di patologie cardiovascolari.

Non dimentichiamo il sistema nervoso centrale e quello periferico, di cui l’alcool è un acerrimo nemico. Tra i vari effetti dell’alcol Non sono rari i cali della memoria e i deficit sotto l’aspetto cognitivo. Si possono sperimentare persino delle difficoltà nel movimento.

Alcool e danni alla psiche

L’alcolismo è deleterio anche per la sfera psichica. L’astinenza è fonte di irrequietezza, di depressione e di angoscia: chi è in balia del craving risulta spesso violento, e tende ad allontanare tutte le persone che lo circondano.

In queste situazioni si è tormentati dagli incubi, si dorme male e si affrontano le giornate con uno stato di nervosismo e di fiacchezza. A farne le spese sono il lavoro, le relazioni private, complessivamente la qualità della vita.

È stato provato che i sintomi dell’alcolismo sono all’origine di numerosi incidenti e anche di suicidi. Intere famiglie si sfaldano a causa di una simile dipendenza. Per tutte queste ragioni è essenziale saper riconoscere il problema, e chiedere il supporto di un team di esperti prima che le cose degenerino.

Gli effetti dell’alcool sono terribili tanto per l’individuo stesso quanto per i suoi amici, parenti e per il partner. Cercare aiuto è il primo passo verso la guarigione, per riprendere in mano le redini della propria esistenza e recuperare il benessere del corpo e della mente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

Investire online: consigli utili per acquistare azioni nel post Covid

Anche l'evento più atteso di questo periodo dell'anno si conclude con un nulla di fatto: in molti, infatti, guardavano al simposio di Jackson Hole...

Aria nella pancia: cause, sintomi, rimedi naturali

Gonfiore addominale causa Con meteorismo intestinale viene indicato un disturbo gastrointestinale associato alla distensione addominale provocata da una eccessiva produzione e accumulo di gas (aria in pancia) nel...

Nebbia, il cane di Heidi che razza è? E’ maschio o femmina? Curiosità e informazioni inedite

Come si chiama il cane di Heidi Nebbia o Joseph nella versione giapponese, è un cane di San Bernardo. Vive nella baita con Heidi e...

Maialini nani, come allevarli? Prezzo, vendita, i migliori allevamenti

Maialini domestici Il maialino pancia a tazza, detto anche maialino vietnamita o maialino thailandese, è una varietà di maiale domestico originario del Vietnam con più di quattordici sotto-razze. Notevolmente più...

Prestiti personali: come rinnovare la cessione del quinto nel 2021

Le banche e le società finanziarie nel corso del tempo hanno sviluppato varie forme di prestito personale, in modo da andare incontro alle diverse...