Malattie dei conigli (coniglio nano malattie)

Raffreddore
Vi sono inclusi tutta una serie di sintomi, dal naso umido, agli occhi gocciolanti, dallo starnutire all’ansimare del coniglio. Qualunque sintomo l’animale accusi, è indubbio che si tratta di un’infezione batterica. Potete portarlo dal veterinario, il quale vi darà allora degli antibiotici per alleviare il problema, ma gli stessi sintomi potrebbero ricomparire in periodi di stress o se il coniglio è debilitato da un’altra malattia. Una carota non sarà abbastanza per rinforzarlo.

Miasi
Questa malattia viene contratta il più delle volte durante l’estate ed è potenzialmente letale. Se la gabbia del coniglio non è pulita, il suo pelo rischia di sporcarsi facilmente di escrementi. Questo tipo di sporcizia è il luogo ideale in cui le mosche depongono le proprie uova. Entro 24 ore dalla deposizione delle uova, queste si trasformano in larve e iniziano a farsi spazio nel corpo del coniglio il quale va immediatamente portato dal veterinario. Il modo migliore per evitare che le mosche si aggirino nella gabbietta è di tenere la casa pulita e fare in modo che il coniglio non mangi troppo. In caso contrario, farà fatica a digerire il cibo e produrrà più escrementi.

“Sticky Bottom” Sindrome
La sindrome del “posteriore impiastricciato” si ha quando il coniglio produce troppi ciecotrofi. I ciecotrofi sono scuri, umidi e appiccicosi, è quindi facile che si attacchino al pelo dell’animale lasciandolo sporco. Una situazione del genere si può verificare se la dieta del coniglio è troppo ricca. Per risolvere il problema basta ridurre la quantità di pellet o i mix per conigli e aumentare quella di fieno (fibre) da somministrare giornalmente. Se sospettate che il vostro coniglio stia anche prendendo peso, fate in modo che si muova il più possibile e ovviamente regolate la sua dieta. Si consiglia di contattare comunque un veterinario, e di tenere l’animale il più pulito possibile perché non contragga la miasi.

Alimentazione coniglio nano (versi coniglio)

Il tuo coniglio nano potrebbe gradire invece una di queste verdure:

  • Basilico
  • Cavolo cinese
  • Foglie dei broccoli, i gambi oppure la parte centrale potrebbero causare flatulenza al tuo coniglio nano.
  • Cime di carota: le carote hanno un alto contenuto di calcio e dovrebbero essere date occasionalmente
  • Sedano
  • Coriandolo
  • Trifoglio
  • Cavolo
  • Verza
  • Aneto
  • Foglie di tarassaco
  • Lattuga, romana o a foglia scura (no lattuga iceberg e no cavolo verza)
  • Menta
  • Senape indiana
  • Prezzemolo
  • Crescione

Coniglio nano, tutto su questa razza: prezzo, tipi, dove acquistarlo (malattie conigli)

Il coniglio nano olandese è una razza di coniglio domestico che è nata nei Paesi Bassi. Questi conigli sono piccoli, pesando solo da 1,1 a 2,5 libbre. E’ una delle più piccole razze di coniglio al mondo ed è molto popolare nelle mostre e nei concorsi di animali domestici. La razza Netherland dwarf è riconosciuta dall’American Rabbit Breeders Association o ARBA e dal British Rabbit Council o BRC. Questa razza è spesso confusa con il coniglio polacco, ma il Netherland nano ha orecchie più lunghe ed è più magro. Il pelo del coniglio nano olandese non è troppo difficile da curare. È di media lunghezza ed è morbido e non ha bisogno di troppe attenzioni. Questo coniglio fa la muta, una volta l’anno e durante la primavera. Il coniglio nano olandese può avere il pelo di diversi colori. I colori verificati dall’ARBA sono il chinchilla, sable point, tortoiseshell, black silver marten, orange, blue tan, chocolate Himalayan e molti altri. Non ci sono segni particolari sul coniglio nano olandese che lo distinguono dalle altre razze nane.

Coniglio nano, razza ariete: coniglio starnutisce

E’ un piccolo mammifero lagomorfo, il coniglio nano è naturalmente docile e tenero, facile da domare e sa essere coccoloso se gli si dà l’affetto e le cure che si aspetta.È un eccellente compagno al quale bisogna prestare molta attenzione. Quando si decide di avere un roditore come animale domestico, bisogna accettare il fatto che tutta la sua vita sarà incentrata costantemente sulla ricerca di qualcosa da mangiare. Questi animali adorano mordicchiare i fili sparsi sul pavimento, i caricabatterie da telefoni e dei computer portatili.

Malattie del coniglio

Con la loro caratteristica criniera lanosa, l’aspetto carino e le piccole dimensioni, i conigli Lionhead sono animali domestici molto in voga nelle famiglie. Possono essere timidi, hanno bisogno di una dieta ben bilanciata e un sacco di spazio dove poter correre.Sono molto intelligenti e giocosi, ma sono anche una delle razze di coniglio domestico più timide.  Possono spaventarsi facilmente e questo può portarli ad assumere comportamenti aggressivi.

Hanno bisogno di un ambiente tranquillo e devono essere trattati con cura. Aumenta gradualmente il contatto che hai con il tuo Lionhead. Sii paziente e lascia che si avvicinino a te spontaneamente, e assicurati di avere a disposizione una ricompensa gustosa, così inizieranno ad associarti a cose buone da mangiare. Non abbiate fretta di prenderli in braccio, e quando lo fate, non teneteli stretti senza lasciargli possibilità di fuga. Hanno bisogno di sfoghi per i loro naturali comportamenti di masticazione.

Quanto costa un coniglio nano

Secondo quanto riferito da northernnester.com i conigli nani di Netherland costano tra i 30 e i 90 dollari. Questa razza è un po’ più costosa di altre specie di coniglio domestico. E’possibile acquistare conigli da compagnia a prezzi più bassi sia rivolgendosi direttamente agli allevatori di conigli che attraverso annunci pubblicati sul web. Secondo allevamentodiconiglinani.it è possibile comprare un coniglio nano in un negozio o in un allevamento di conigli nani con prezzi che possono variare delle 70 alle 100 euro.