Ricrescita capelli dopo chemio rossa

Potresti non pensare a quanto siano importanti i tuoi capelli finché non ti trovi ad affrontare la loro perdita. E se hai il cancro e stai per sottoporti alla chemioterapia, la possibilità di perdere i capelli è molto reale. Sia gli uomini che le donne riportano la perdita dei capelli come uno degli effetti collaterali che temono di più dopo la diagnosi di cancro.

Perché si verifica?

I farmaci chemioterapici sono potenti farmaci che attaccano le cellule tumorali in rapida crescita. Sfortunatamente, questi farmaci attaccano anche altre cellule in rapida crescita nel tuo corpo, comprese quelle della radice dei tuoi capelli. La chemioterapia può causare la perdita di capelli in tutto il corpo, non solo sul cuoio capelluto. A volte cadono anche le ciglia, le sopracciglia, le ascelle, il pube e altri peli del corpo. Alcuni farmaci chemioterapici hanno più probabilità di altri di causare la perdita dei capelli, e dosi diverse possono causare qualsiasi cosa, da un semplice diradamento alla calvizie completa.

Fortunatamente, la maggior parte delle volte la perdita di capelli dovuta alla chemioterapia è temporanea. Puoi aspettarti di far ricrescere i capelli da tre a sei mesi dopo la fine del trattamento, anche se i tuoi capelli potrebbero temporaneamente avere una tonalità o una consistenza diversa.

Cosa si deve aspettare?

I capelli di solito iniziano a cadere da due a quattro settimane dopo l’inizio del trattamento. Potrebbero cadere molto rapidamente a ciocche o gradualmente. Probabilmente noterai accumuli di capelli sciolti sul tuo cuscino, nella tua spazzola o pettine, o nel lavandino o nello scarico della doccia. Il tuo cuoio capelluto potrebbe essere sensibile.

La perdita di capelli continuerà durante il trattamento e fino a qualche settimana dopo. Se i tuoi capelli si diradano o se diventi completamente calvo dipenderà dal tuo trattamento. Le persone con il cancro riportano la perdita di capelli come un effetto collaterale angosciante del trattamento. Ogni volta che ti guardi allo specchio, il tuo aspetto cambiato è un ricordo della tua malattia e di tutto ciò che hai vissuto dalla tua diagnosi.

Quando ricresceranno i capelli?

Potrebbero essere necessarie diverse settimane dopo il trattamento perché i tuoi capelli si riprendano e ricomincino a crescere. Quando i tuoi capelli inizieranno a ricrescere, saranno probabilmente leggermente diversi da quelli che hai perso. Ma la differenza è solitamente temporanea. I tuoi nuovi capelli potrebbero avere una consistenza o un colore diverso. Potrebbero essere più ricci di prima, o potrebbero essere grigi fino a quando le cellule che controllano il pigmento nei tuoi capelli inizieranno a funzionare di nuovo.

Si può prevenire la caduta dei capelli?

Non esiste un trattamento che possa garantire che i capelli non cadranno durante o dopo la chemioterapia. Diversi trattamenti sono stati studiati come possibili modi per prevenire la caduta dei capelli, ma nessuno è stato assolutamente efficace, tra cui:

Tappi di raffreddamento del cuoio capelluto (ipotermia del cuoio capelluto). Durante le infusioni di chemioterapia, una cuffia aderente e raffreddata da un liquido freddo può essere messa sulla testa per rallentare il flusso di sangue al cuoio capelluto. In questo modo, è meno probabile che i farmaci chemioterapici abbiano un effetto sui tuoi capelli.

L’applicazione di minoxidil – un farmaco approvato per la perdita dei capelli – sul cuoio capelluto prima e durante la chemioterapia non è probabile che impedisca la perdita dei capelli, anche se alcune ricerche mostrano che può accelerare la ricrescita dei capelli. Sono necessarie ulteriori ricerche per capire se il minoxidil è efficace nel far ricrescere i capelli dopo il trattamento del cancro.