Please wait..

Cos’è la Pagina Dei Risultati di Google Deal? [E Perché è Prezioso per i Marchi nel Q4]

Cos’è la Pagina dei Risultati Delle Transazioni di Google?

Cos’è la Pagina Dei Risultati di Google Deal? [E Perché è Prezioso per i Marchi nel Q4]插图

Una grande aggiunta per gli acquirenti e i proprietari di imprese è la pagina dei risultati delle transazioni di Google. In questa pagina, Google mostra la sua ultima pagina dei risultati delle offerte e offre ai consumatori nuovi modi per scoprire le offerte tramite Google Search e Shopping.

In altre parole, i marchi saranno in grado di pubblicizzare i loro sconti direttamente agli acquirenti, rendendo più facile per loro trovarli, e i marchi aumenteranno i loro tassi di conversione.

Come suggerisce il nome, la pagina dei risultati di Google Deals è fondamentalmente un cruscotto per trovare le maggiori offerte di acquisto e sconti su Google.

Perché le Pagine dei Risultati Delle Offerte di Google Sono Utili per i Marchi Nel Quarto Trimestre?

Come accennato sopra, Google potrebbe prepararsi a lanciare in modo massiccio la sua pagina dei risultati di vendita per la stagione delle vacanze.

Con l’aumento del commercio online durante la pandemia, si consiglia alle aziende di iniziare a ricercare come le loro offerte possono essere presentate nelle pagine dei risultati delle offerte.

In generale, il quarto trimestre è il periodo più trafficato per lo shopping online e il momento in cui la maggior parte dei dati è disponibile per i commercianti.

Sfruttare la potenza della pagina delle offerte di Google e una solida strategia in preparazione per il quarto trimestre) garantirà che la vostra strategia valga i vostri sforzi.

Soprattutto durante la stagione delle vacanze, avere più promozioni su Google sarebbe un grande vantaggio per i nostri clienti.

Anche le offerte nel Merchant Center sarebbero di grande aiuto”. complementari per permettere ai marchi di essere più agili e prendere decisioni migliori sulle offerte che offrono.

Perché Questo è Prezioso per i Marchi Nel Quarto Trimestre?

Il più grande picco retail dell’anno si è verificato nella terza settimana di novembre, vicino al Black Friday, con un aumento medio del 15% delle query di ricerca settimanali rispetto al resto dell’anno.

Il Black Friday è il picco della stagione di vendita al dettaglio nel quarto trimestre, e le ricerche per l’evento sono aumentate significativamente ogni anno da quando l’evento è entrato nella regione nel 2014. Infatti, le ricerche per il White Friday sono aumentate di 10 volte dal 2014, mentre per il Black Friday le richieste sono più che triplicate.

Recentemente abbiamo scoperto che le ricerche specifiche per il Black Friday sono iniziate a ottobre, con il 40% delle ricerche effettuate nelle quattro settimane che precedono il Black Friday. Una volta che il giorno vero e proprio finisce, non finisce nemmeno, anzi.

La stagione dei regali del quarto trimestre inizia all’inizio di novembre e continua fino alla stagione delle vacanze alla fine dell’anno. Nel nostro sondaggio sul Black Friday, il 40% degli acquirenti ha detto che avrebbe fatto acquisti durante le vacanze in giornata.

Quest’anno, abbiamo intervistato 600 acquirenti negli Emirati Arabi Uniti sul loro comportamento di acquisto durante il Black Friday per capire meglio la ricerca dei consumatori e le loro abitudini di acquisto. Il sondaggio ha confermato che la maggior parte degli acquisti dei consumatori, soprattutto in occasione di eventi, avviene online.

  • Durante il Black Friday negli Emirati Arabi Uniti, il 67% delle persone ha fatto ricerche online prima di acquistare1. Per contesto, sono più del 57% nel Regno Unito e il 48% negli Stati Uniti che fanno ricerche online prima di comprare.
  • Il 61% degli acquirenti utilizza esclusivamente Google Search per cercare online durante il Black Friday, rispetto al 25% che utilizza i siti web di marchi / rivenditori e il 22% che utilizza le piattaforme di social media.
  • Nel quarto trimestre del 2020, Google Cloud, che comprende Google Cloud Platform (GCP) e Google Workspace (ex G Suite), ha generato $ 3,83 miliardi con una perdita di $ 1,24 miliardi.
  • Per l’intero anno fiscale 2020, il business del cloud ha generato $ 13,06 miliardi, in crescita del 47% rispetto a $ 8,92 miliardi nel 2019 e $ 5,84 miliardi nel 2018.
  • In una conference call con gli analisti, il CEO di Google Sundar Pichai ha detto che la crescita di GCP ha contribuito “significativamente” al tasso di crescita globale del cloud.

Autore

Show More

Related Articles

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker