Per scegliere le migliori vetrate scorrevoli per interni bisogna tener conto di tantissimi fattori. In primo luogo sicuramente l’uso che vogliamo dare a queste porte scorrevoli in vetro. Se verranno installate per chiudere un balcone, per creare una veranda, o per creare uno spazio in più in giardino.

È necessario quindi valutare anche il materiale usato per la porta scorrevole vetro per realizzare il miglior prodotto che sia funzionale e resistente.

Come scegliere la porta scorrevole in vetro?

Una vetrata scorrevole per interni in casa è molto utile per ampliare la vista, per far entrare più luce e per creare otticamente più spazio in casa. Vengono utilizzate sia per creare una vista sul panorama che si ha davanti casa oppure per chiudere una veranda e creare un nuovo spazio abitabile. Quindi, a seconda dello scopo per cui la porta vetro scorrevole viene realizzata vengono utilizzati diversi materiali.

Le porte in vetro per interni scorrevoli non solo fanno entrare tantissima luce in casa, ma permettono anche di arieggiare la stanza in maniera differente rispetto ad una normale vetrata o finestra.

Inoltre, donano tantissima eleganza alla stanza, alla casa ed al balcone, restando un oggetto molto resistente nel tempo ma anche semplice da aprire e chiudere.

Se state cercando quindi un modo per creare più spazio in casa o sfruttare il balcone come se fosse una stanza in più, installare una porta in vetro scorrevole è la scelta perfetta.

La migliore vetrata scorrevole per interni: porte a vetri

Le porte in vetro scorrevoli hanno tantissimi pregi. Per poter creare nuovi spazi in casa bisogna scegliere delle porte di vetro che possano essere installate in veranda o sul balcone. In questo modo nascerà una nuova stanza con uno sguardo sul paesaggio esterno a 360 gradi.

Inoltre, scegliendo i materiali giusti è possibile isolare completamente la nuova stanza dal freddo esterno, dalla pioggia e da ogni tipo di rumore. Servono dei vetri piuttosto spessi che siano semplici da pulire e che siano soprattutto resistenti alle intemperie e al tempo.

Dopo aver scelto la qualità del vetro delle porte con vetrate sarà possibile scegliere il tipo di materiale di rivestimento. Ce ne sono di diversi tipi tra pvc, legno oppure alluminio. Sarà anche possibile scegliere tra un rivestimento sottile che focalizzi l’attenzione sul vetro, oppure delle vetrate più elaborate.

Vetri per porta: le caratteristiche principali delle vetrate scorrevoli per interni

I vetri per porte interne in generale devono essere in vetro accoppiato. È un tipo di vetro che isola da agenti atmosferici e dal rumore esterno. Ha un’ottima resistenza e può anche essere temperato. Il vetro temperato può raggiungere grandi dimensioni senza perdere le due caratteristiche fondamentali: l’elasticità e la resistenza.

Questo tipo di vetro utilizzato per realizzare le porte a vetrata scorrevoli per la sua massima sicurezza. È un vetro molto resistente, ma se si dovesse rompere sarebbe meno pericoloso di altri tipi di vetro.

Realizzare le porte scorrevoli vetro o una porta interni con vetro significa anche fare attenzione alla pulizia. I prodotti consigliati sono in generale detergenti delicati o addirittura naturali che sono facili da risciacquare, non lasciano aloni e sono semplici da utilizzare su qualsiasi superficie, anche la più delicata come la vetrata.