Home Senza categoria Cosa devi sapere sui monitor OLED, PenTile e chiarezza del testo

Cosa devi sapere sui monitor OLED, PenTile e chiarezza del testo

0

Tra gli appassionati di display c’è un termine che può far uscire dai binari qualsiasi thread di Twitter o post su Reddit: PenTile. Accusa un display OLED di essere PenTile, fai un passo indietro e guarda il mondo bruciare.

Queste conversazioni sono raramente produttive, ma sottolineano una sfumatura che è facile non notare. Non tutti i monitor con una densità di pixel simile sembrano ugualmente nitidi. Anche l’Alienware AW3423DW, il primo monitor QD-OLED al mondo e un fantastico monitor da gioco, non è immune da questo problema.

Ecco cosa devi sapere sulla chiarezza del testo prima di andare OLED.

Esegui lo zoom e migliora: il mondo dei subpixel

La maggior parte delle persone che non sono ossessionate dai monitor nerd credono un pixel è l’elemento più piccolo dell’immagine su un display. Questo non è del tutto corretto. In effetti, ogni pixel è composto da subpixel che lavorano insieme per creare la luce e il colore di un pixel. Tali subpixel possono essere ulteriormente suddivisi in subpixel aggiuntivi dello stesso colore.

Un tipico display LCD moderno ha subpixel rossi, blu e verdi disposti secondo uno schema ripetuto. Questo è un layout di pixel RGB. Ogni subpixel rosso, blu e verde ha una forma rettangolare ma insieme creano un pixel approssimativamente quadrato. Ci sono alcune eccezioni, ma l’RGB è il più comune.

I display LCD con un layout dei subpixel RGB dispongono tecnicamente i subpixel in uno schema uniforme e coerente, il che è una buona notizia per nitidezza e coerenza. Altre tecnologie di visualizzazione, incluso OLED, hanno difficoltà a raggiungere questa coerenza. La ragione esatta di ciò differisce tra le tecnologie, ma il risultato è lo stesso. I subpixel non sono posizionati in uno schema RGB coerente.

Vale la pena notare che un layout uniforme e coerente probabilmente non è necessario o addirittura ottimale, ma lo lascerò da parte per i tecnici del display litigare. Qualunque sia il miglior layout dei subpixel, la realtà è questa: i monitor dei PC che differiscono dal layout dei subpixel RGB possono avere problemi.

Tecnologia di visualizzazione OLED: PenTile, WBGR, QD-OLED e altro

Come spesso accade in tecnologia, la parola PenTile è un termine specifico spesso usato in modo impreciso per riferirsi a un numero qualsiasi di display.

PenTile è una tecnologia di visualizzazione specifica prodotta da Samsung Display. In origine, utilizzava una combinazione di subpixel di dimensioni diverse. Ogni pixel non era composto da elementi rossi, blu e verdi insieme. Invece, i pixel condividono i subpixel. Ciò ha portato ad accuse che Samsung stesse travisando la vera risoluzione dei suoi display OLED PenTile. Da allora Samsung è passata a una tecnologia chiamata Diamond Pixel.

PenTile condivide i subpixel su più pixel.

Nick Spiker

Altri produttori, come LG, utilizzano i propri layout di subpixel. Questi possono presentare problemi simili, anche se non sempre per le stesse ragioni. I televisori OLED C1 di LG, ad esempio, utilizzano un layout WBGR. Windows è ottimizzato per RGB, quindi questo conflitto può causare problemi di nitidezza del testo.

Che dire di QD-OLED, il nuovo vantaggio che si trova nell’AW3423W di Alienware? Ci sono buone e cattive notizie.

QD-OLED non condivide i subpixel RGB tra i pixel, come facevano i famigerati display PenTile. Tuttavia, la disposizione dei pixel è un’altra deviazione dal tradizionale RGB. Invece, QD-OLED utilizza un insolito layout triangolare subpixel che, ancora una volta, può causare problemi durante la visualizzazione di testo e altri elementi fini.

Perché la chiarezza del testo OLED è un problema per la configurazione del tuo PC?

I problemi di layout dei subpixel di OLED esistono in molti televisori proprio come su altri display, ma sono difficili da notare quando è due volte più lontano dal display. È anche meno probabile che un televisore mostri testo statico piccolo, in primo luogo.

Alienware AW3423DW text clarity

La nitidezza del testo sull’Alienware AW3423DW ne risente a causa dell’insolito layout dei subpixel.

Matt Smith/IDG

Windows peggiora il problema concentrandosi su display con un layout subpixel RGB standard. La maggior parte dei software Windows presuppone anche l’uso di subpixel RGB. In teoria, Windows potrebbe migliorarlo con miglioramenti a ClearType e uno strumento creato dall’utente chiamato BetterClearType può aiutare in alcune situazioni.

Come puoi acquistare il monitor OLED giusto per la chiarezza del testo?

Ti consigliamo di cercare un monitor OLED con un layout subpixel RGB. Gli unici monitor OLED che attualmente offrono questo sono i monitor LG UltraFine OLED Pro, disponibili nelle versioni da 27 pollici e 32 pollici. Sono incredibilmente costosi, tuttavia, con il modello da 27 pollici che costa $ 2.999 e il modello da 32 pollici che costa $ 3.999.

Significa che dovresti evitare i monitor OLED privi di layout dei subpixel RGB? Assolutamente no! La chiarezza del testo è un aspetto della qualità dell’immagine. La nitidezza del testo dell’Alienware AW3423DW non è sorprendente, ma è comunque un fantastico monitor da gioco.

Se si desidera utilizzare lo stesso monitor per giocare e modificare documenti PDF per lavoro, tuttavia, è possibile essere più felice con un display LCD con un layout RGB subpixel, anche se non sarà così bello nei giochi.

Mi aspetto che i monitor OLED alla fine risolveranno la chiarezza del testo con una combinazione di densità di pixel più elevate e software migliorato. Questo è ciò che è successo negli smartphone. Per ora, tuttavia, la ridotta nitidezza del testo è un compromesso che gli appassionati di PC che acquistano OLED dovranno tollerare.

Nota: quando acquisti qualcosa dopo aver cliccato sui link nei nostri articoli, potremmo guadagnare una piccola commissione. Leggi il nostro politica di collegamento affiliato per ulteriori dettagli.



LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here