Servizi di streaming come Netflix e Hulu stanno abbracciando uno sport che, per molti versi, sembra non essere al passo con i tempi. Dopo l’era Schumacher, la Formula 1 può essere considerata una rinascita a livello mondiale. Ciò è dovuto in gran parte alla leadership visionaria di uomini e donne d’affari americani, che hanno alzato il livello di tutto, dallo sviluppo del prodotto alla strategia di marketing.

“Drive to Survive” su Netflix è stato utile. Come negli anni precedenti, il documentario di quest’anno fungerà da riscaldamento per la nuova stagione. Anche se la produzione presenta numerosi difetti, è improbabile che il nuovo pubblico di riferimento li noti. L’obiettivo della serie di Netflix è quello di suscitare l’interesse delle nuove generazioni di appassionati di sport motoristici.

Formula 1 arriva su Apple TV

Oltre a documentari e film come Senna o Rush, la Formula 1 è destinata a giocare un ruolo ancora più importante sui servizi di streaming in futuro. Non appena si è diffusa la voce che Netflix potrebbe produrre e mostrare più contenuti legati alla Formula 1, ecco che Apple TV+ arriva dietro l’angolo con un annuncio.

Brad Pitt è il protagonista, Jerry Bruckheimer e Lewis Hamilton producono. Il progetto è di fare un film. “Brad Pitt interpreta un pilota che torna dal pensionamento per competere insieme a un pilota esordiente contro i titani dello sport”.