Da alcuni anni assistiamo al grande cambiamento generazionale all’interno delle imprese e le dinamiche nelle relazioni tra dipendenti e datore di lavoro. Oggi più che mai, dunque, è importante preservare l’esperienza dei propri dipendenti e tutelarla, così da ottimizzare la produttività in azienda e creare un ambiente di lavoro stimolante.

L’employee experience non è solo una responsabilità del datore di lavorare ma di tutti coloro che ricoprono un ruolo di leadership all’interno di un’organizzazione. Grazie alle nuove soluzioni digitali introdotte recentemente, in particolare durante la pandemia, è possibile creare la digital workplace experience che migliora la collaborazione all’interno di un’azienda.

Digital workplace: che cos’è e quali sono i vantaggi

La tecnologia digitale ha rivoluzionato il modo di lavorare, soprattutto durante il periodo della pandemia dove la maggior parte delle imprese hanno trovato un metodo per svolgere il proprio lavoro anche a distanza, senza dover fermare la produttività.

Questo è stato possibile appunto, grazie alla realizzazione di un digital workplace, ovvero un ambiente di lavoro digitale, in cui la tecnologia ha un ruolo primario. Grazie a questo nuovo ambiente di lavoro è possibile migliorare l’accesso, la comunicazione e la collaborazione tra tutti i collaboratori presenti in azienda, basandosi principalmente sulla condivisione delle informazioni e l’aggiornamento immediato dei contenuti.

Il successo di un ambiente di lavoro digitale si basa sul concepimento di un workplace funzionale, che pone al centro dell’attenzione le persone e le loro necessità, svolgendo tutto ciò che è necessario per garantire un’esperienza efficace, moderna e stimolante.

Attraverso l’utilizzo di un digital workplace le imprese possono creare flussi di lavoro altamente personalizzati, automatizzare tutti quei processi e attività ripetitive, integrare le applicazioni aziendali e stabilire dei canali di comunicazione più efficienti.

Infine, un altro grande vantaggio di un ambiente di lavoro digitale è la maggiore capacità delle aziende che adottano questo sistema, di attrarre nuovi talenti da integrare all’interno dei diversi team già esistenti. I giovani cercano imprese che garantiscono una migliore qualità di lavoro, nonché un ottimo rapporto tra vita privata e carriera professionale.

Come realizzare un digital workplace

Un digital workplace che funziona pone molta attenzione alla parte hardware, ovvero a tutti i dispositivi e le periferiche che permettono ai dipendenti di essere produttivi, anche in situazioni in cui è necessario lavorare a distanza.

Per la realizzazione di un ambiente di lavoro digitale è importante sviluppare una piattaforma digitale centralizzata, a cui è possibile accedere in qualsiasi momento grazie ad una connessione internet e da dispositivi autorizzati.

Il Cloud è un elemento indispensabile per poter condividere le informazioni in sicurezza e per permettere ai propri collaboratori di lavorare in smartworking, favorendo lo scambio delle risorse utili in tempo reale.

Le caratteristiche principali di un digital workplace sono:

  • Semplice e intuitivo da utilizzare;
  • Massima accessibilità;
  • Sicurezza;
  • Disporre di numerosi spazi di collaborazione;
  • Disporre di più canali di comunicazione;
  • Sistema aperto;
  • Dispone di strumenti utili per facilitare la creatività e l’innovazione;
  • Basato su intelligenza artificiale;
  • Sistema per gestire la relazione con l’utente finale.