Il trading online su un conto trading non è altro che la compravendita di titoli finanziari in internet, senza l’intermediazione di un consulente.
Naturalmente, per poter investire online, occorre operare attraverso un broker che consente di accedere direttamente ai mercati, di solito attraverso una piattaforma dedicata oppure un’applicazione in modalità mobile.

Questa attività è diventata, ormai, molto comune tra gli investitori di tutto il mondo.
I trader possono facilmente accedere a questo tipo di transazioni, sia attraverso il broker della propria banca, sia rivolgendosi ad uno dei tanti operatori sul mercato.

Si opera attraverso un conto di trading.

Conto Trading

Ma qual è il primo passo per poter iniziare ad investire online? Il primo step è quello di attivare un account sulla piattaforma prescelta e di aprire un conto trading.
Il conto trading on line è un portafoglio virtuale sul quale depositare il capitale da investire e dal quale prelevare eventuali somme guadagnate.

Aprire un conto online, oggigiorno, non è assolutamente complicato, ma prima di illustrare le consuete operazioni richieste, occorre ribadire un concetto importante.
Il trading online è una forma di investimento che potenzialmente può procurare lauti guadagni, ma è anche un mercato ricco di insidie e possibili truffe.

Prima di investire il proprio denaro, bisogna scegliere con attenzione il broker attraverso cui operare, leggendo le recensioni, informandosi sui siti specializzati e verificando che disponga di tutte le autorizzazioni e licenze necessarie.

Una volta scelto l’operatore e attivato l’account, è possibile aprire il miglior conto trading on line per le proprie esigenze .
Le operazioni iniziano, di solito, con la compilazione del questionario di raccolta dei dati personali e la presa visione delle informative sui rischi dei conti trading, previste dai regolamenti applicati dalle autorità di vigilanza.

Successivamente, è possibile depositare le somme per alimentare il proprio conto; di norma i broker richiedono un deposito minimo, e somme minime sono richieste anche per i prelievi.
Per alimentare il proprio conto, nella maggior parte dei casi, si opera con i principali strumenti di pagamento elettronico.

Sarà, quindi, possibile depositare attraverso bonifico bancario, carte di credito e debito, carte prepagate ed i principali servizi di pagamento digitali.

Come funziona

Una volta effettuato il deposito, si accede al trading ma la quasi totalità degli operatori consente di accedere ad un comodo ed utile conto demo.
Quest’ultimo è un conto virtuale che non genera profitti o perdite ma che replica alla perfezione il funzionamento del mercato finanziario.

In definitiva, si riceve una somma di denaro virtuale da investire per fare pratica e studiare gli asset su cui si intende operare.

Una volta completato il proprio apprendistato ed appreso le principali regole del mercato e ad utilizzare gli strumenti della piattaforma, si può accedere al conto trading online reale per investire concretamente il proprio capitale.

Gli utili generati vengono accreditati direttamente sul proprio conto. Se si opera attraverso la propria banca, allora il conto corrente ed in conto trader di solito coincidono, mentre operare attraverso un conto trading esterno prevede la possibilità di collegarlo al proprio conto corrente per trasferire denaro ed anche di impostare trasferimenti periodici.

In conclusione

I conti trade consentono di investire autonomamente on line, con facilità e in modo veloce. Queste caratteristiche positive possono, però, esporre i meno esperti al rischio di perdere facilmente denaro. Si suggerisce, quindi, cautela soprattutto all’inizio della propria attività di trading.