Nell’ambito del progetto di finanziamenti europei denominati Resto al Sud, la Regione Sicilia ha previsto un ulteriore bando per le start up Resto in Sicilia. La misura è volta ad implementare i benefici previsti da Resto al Sud.

Lo strumento tenta di evitare il depauperamento delle energie produttive e delle professionalità, premiando chi sceglie di fare impresa in Sicilia.

Finanziamenti Start Up Sicilia: requisiti e beneficiari 

Come detto in precedenza, questo strumento è stato concepito in aggiunta alla misura prevista con Resto al Sud, il bando gestito da Invitalia.

La misura, concepita con la formula del credito d’imposta, rivolta alle start up ubicate in Sicilia.

I settori interessati sono, principalmente, quelli del turismo, dell’artigianato, della cultura e del settore agro alimentare, ma anche commercio e industria.

La misura viene calcolata sulle imposte di competenza della Regione Sicilia come la tassa automobilistica, l’addizionale regionale sull’IRPEF, bollo immobili e imposta registro, ipoteche e catasto.

I destinatari sono individuati tra i soggetti beneficiari dei finanziamenti Resto al Sud.

Come e quando inviare la domanda

La scadenza prevista dal bando, avviato il 15 settembre, è alle 12:00 del 30/09/2022, mentre per le procedure di richiesta, si invita a consultare l’apposita sezione Bandi del sito istituzionale dell’Ente.