Nuove assunzioni previste nel Ministero dell’economia e delle finanze (MEF), anche tramite concorsi pubblici, secondo quanto stabilito dal PNRR. Infatti, il decreto infrastrutture e mobilità convertito in legge autorizza l’ente a reclutare 300 funzionari nel biennio 2022/2023 a supporto delle amministrazioni locali nella realizzazione di interventi legati al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

Cosa prevede il decreto infrastrutture e mobilità 2022 convertito in decreto-legge 16 giugno 2022, n. 68 modificato poi dalla legge 5 agosto 2022, n. 108? In sostanza, autorizza il Ministero dell’economia a procedere con nuove assunzioni, anche tramite concorsi, nel periodo 2022/2023. In particolare, autorizzata la copertura di 300 posti di lavoro nel MEF per fornire supporto alle amministrazioni locali titolari di interventi del PNRR.

Posizioni di livello non generale vacanti

In ottemperanza al vigente quadro normativo in materia di trasparenza e pubblicità degli incarichi, anche alla luce del DM 21 aprile 2016 e DM 5 agosto 2009, si pubblica di seguito l’elenco delle posizioni dirigenziali non generali del Ministero dell’economia e delle finanze vacanti e in scadenza. Tale pubblicazione ha finalità meramente conoscitiva ed è possibile candidarsi esclusivamente per le posizioni per le quali vi è una procedura di interpello in corso.

Procedure di interpello in corso

I dirigenti interessati potranno manifestare la propria disponibilità a ricoprire il posto di funzione dirigenziale mediante un’apposita istanza da presentare entro i termini e con le modalità previste dal singolo avviso. Di seguito gli avvisi relativi alle procedure in corso:

Dipartimento del Tesoro – consulenza, studio e ricerca

Ispettorato Generale dei Servizi Ispettivi di Finanza Pubblica

Ispettorato Generale del Bilancio

Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale

Programmazione ed il Controllo di Gestione dipartimentale

Altri concorsi:

Tutti i futuri bandi di concorso MEF per le assunzioni legate al PNRR saranno pubblicati nella Gazzetta Ufficiale 4ª Serie Speciale – Concorsi ed Esami e saranno consultabili sul portale web del Ministero dell’economia (Home > Concorsi > 2022).