Il poker fa parte del gioco d’azzardo, è vero, ma giocare ai massimi livelli richiede altresì molta abilità e conoscenza matematica. Ogni mano che giochi, devi considerare le tue possibilità di successo e quanto puoi potenzialmente vincere rispetto al rischio di quanto potresti perdere fallendo la giocata.

Non è necessario essere un genio della matematica per essere bravi a poker, ma comprendere le basi della probabilità è un buon inizio. Più sei bravo a calcolare le tue probabilità, più successo avrai nel lungo termine.

Anche se la matematica non è l’unica abilità di cui hai bisogno per essere un top player, i più grandi giocatori di poker usano tutti la matematica a proprio vantaggio.

Cos’è la matematica nel poker

Che ti piaccia o no, la matematica – e in particolare la probabilità – gioca un ruolo fondamentale nel poker online. Come puoi immaginare, ci sono molti diversi aspetti della probabilità nel poker. Dal compito relativamente semplice di elaborare le probabilità di base del poker, come la probabilità di centrare una mano specifica, fino a cose più complesse come le probabilità del piatto, c’è davvero molto da scoprire sulla matematica del poker.

Anche se ci sono molti aspetti della probabilità del poker che devi elaborare mentre stai giocando, come ad esempio quanto è probabile che risulti un pareggio e quali siano le probabilità del piatto, puoi semplicemente memorizzare la probabilità di ottenere una mano specifica.

Conoscere le possibilità di centrare una specifica mano di poker è l’aspetto più basilare per comprendere la matematica nel poker, ed è importante in quanto ti darà un’idea di quanto è probabile che un avversario abbia una mano.

Se vuoi usare questi metodi matematici contro i migliori giocatori italiani, ti suggeriamo di visitare uno dei principali siti di poker in Italia e goderti una grande esperienza in un ambiente sicuro.

Quando usare la matematica nel poker

Devi ovviamente ricordare che, pur sapendo che le probabilità di una mano sono grandiose, ci sono molti altri aspetti del gioco che devono essere presi in considerazione. Ad esempio, ottenere un full ha una probabilità del 2,5961%, e nonostante ciò cambierà durante una mano. Se dopo il river le carte sul tavolo sono 2-2-QQA, c’è una possibilità molto più alta che qualcuno abbia un full, poiché richiederà solo una singola carta. Pertanto, è importante ricordare che le probabilità che un avversario abbia una mano cambiano sempre con il progredire della mano.

Dovresti anche ricordare che le possibilità che un giocatore abbia una mano specifica cambiano a seconda del tipo di giocatore. Ad esempio, se sta giocando un giocatore incredibilmente tight e sul board escono carte basse, puoi essere ragionevolmente sicuro che non avrà molto: diversamente non sarebbe entrato in quella mano. Se, tuttavia, il giocatore è estremamente aggressivo, c’è più possibilità che abbia corso un rischio e sia entrato nella mano con carte di valore inferiore. Quindi, assicurati di giocare in questa circostanza.

In che modo prendere decisioni in base alle probabilità può migliorare il tuo gioco?

Se sei un nuovo giocatore, ti starai chiedendo perché la probabilità è così importante quando giochi a poker online.

Bene, il motivo per cui la matematica è così importante è perché ci sono pochissimi modi per ottenere indicazioni su giocatori specifici. Questo è diverso dai giochi fisici, dove sarai in grado di guardare gli altri giocatori negli occhi e provare a intuire se hanno davvero la mano che stanno cercando di rappresentare. Invece, devi semplicemente considerare le possibilità che abbiano una mano specifica. Col passare del tempo, se giochi a poker online usando la matematica corretta, avrai maggiori possibilità di fare soldi.

È anche importante usare la matematica poiché tutti gli altri giocatori forti faranno lo stesso. Potresti essere in grado di farla franca con una scarsa conoscenza della matematica del poker quando giochi a un gioco standard con puntate molto basse, tuttavia incontrerai sempre più persone che usano la matematica man mano che avanzi. Se vuoi arrivare al vertice del gioco, la probabilità del poker è qualcosa che devi assolutamente capire.

Poker outs

Prima di poter iniziare a calcolare le tue probabilità di poker, devi conoscere i tuoi “out”. Un out è una carta che farà la tua mano. Il conteggio degli out è un processo abbastanza semplice. Devi semplicemente contare il numero di carte sconosciute che miglioreranno la tua mano.

Ci sono poi una serie di dettagli che dovrai impegnarti a imparare facendo ricerche adeguate online. Trovi tantissimo materiale reperibile e anche molte tabelle che ti aiuteranno a capire gli outs e a far sì che questi per te non abbiano più segreti.

Una volta che sai quanti outs hai (ricorda di includere solo “good outs”), è il momento di calcolare le tue odds.

Probabilità del piatto (pot odds)

 

Comprendere la probabilità di centrare la tua mano ti dà un vantaggio su alcuni altri giocatori, ma il massimo vantaggio si ottiene quando sai come combinare la probabilità con le tue pot odds. In questo modo ti assicurerai le migliori possibilità di vincere denaro a lungo termine.

Dunque, cos’è esattamente il pot odds e perché è così importante? Bene, le probabilità del piatto ti dicono il rapporto tra la dimensione del piatto e quanti soldi ti viene chiesto di rischiare. Ad esempio, immagina che ci siano 4 euro nel piatto e il tuo avversario punta ne punta 2.

Ciò significherebbe che la dimensione totale del piatto sarebbe 6 euro, e ti viene chiesto di scommetterne 2 per rimanere coinvolto. Pertanto, le tue probabilità del piatto risulterebbero 3:1. Per calcolare le tue pot odds in percentuale, dividi semplicemente il costo per la dimensione totale del piatto, quindi moltiplica per 100. Ciò significherebbe che le tue pot odds sarebbero del 33,3% in questa situazione.

Ma cosa ci dicono esattamente le pot odds? Queste indicano che dovrai vincere il 33,3% delle volte di fronte a questa situazione esatta per raggiungere il pareggio. Dovrai quindi tenere conto della tua probabilità di centrare il tuo progetto per decidere se vale la pena procedere.

Quindi, prendiamo la situazione descritta in precedenza, in cui hai pot odds del 33,3%. Se calcoli che le tue possibilità di fare la tua mano sono inferiori del 33,3%, la giocata migliore da fare è foldare. Al contrario, gioca. In questo modo, la probabilità impone che tu debba vincere abbastanza volte in un lungo periodo per far valere la mossa.

Per concludere

Come per tutte le cose, anche nel Poker non basta la matematica ma ci vuole equilibrio. Se però imparerai accuratamente le regole matematiche e di probabilità del poker, assieme a una buona dose di intuizione, fortuna e psicologia, potrai davvero fare scintille durante le tue partite.