Unicredit: conviene investire adesso?

Le azioni Unicredit potrebbero rappresentare un buon investimento, non solo per i traders buy and hold.

Ricordiamo che le azioni Unicredit sono quotate alla Borsa di Milano nell’indice FTSE MIB.

Unicredit SpA è una società italiana, impegnata nel settore dei servizi finanziari, sia per privati che per il segmento corporate.

La holding offre servizi di home banking (Unicredit.it) e finanziari alle famiglie, come mutui e prestiti, e soluzioni assicurative.

L’offerta per le aziende prevede consulenze ed investimenti, gestione patrimoniale e portafoglio titoli.

Unicredit opera in Italia e all’estero, sia direttamente che tramite le società controllate.

In borsa, la società ha una capitalizzazione di oltre 26lmd di euro e l’ultimo dividendo staccato è stato pari a 0,53 euro.

Quotazione Unicredit Banca

Nella seduta odierna il titolo ha chiuso a 12,98 euro, sostanzialmente invariato (-0,06%) rispetto all’ultima seduta (Unicredit azioni).

Il titolo Banca Unicredit, nel corso dell’ultimo anno si è apprezzato addirittura del 24,8%, sovraperformando il comparto, ed è cresciuto del 41% nel trimestre.

Anche se l’analisi tecnica indica un lieve affievolimento dei segnali di trading, lo scenario disegnato dagli analisti è impostato ancora in senso moderatamente rialzista.

Gli indicatori stocastico e RSI non offrono elementi solidi per delineare nettamente un trend ma mostrano ampie potenzialità di sostenere un’ulteriore crescita.

Circostanza confermata dal prezzo che si mantiene al di sopra delle medie mobili.

Un elemento da monitorare è la vicinanza del prezzo allo stop ma, il perdurare della situazione appena descritta, suggerisce ampiamente potenziali operazioni long che puntino al target di 13,5 (Unicredit quotazioni).

Previsioni quotazioni Unicredit

In conformità a quanto suesposto, gli analisti ritengono che il prezzo possa continuare a salire nel medio termine.

Per chi fosse interessato ad aprire nuove posizioni, si suggerisce di considerare il valore della prima resistenza posta a 13,4 e del primo supporto, che attualmente staziona a 12,7 euro (Unicredit quotazione).

Come di consueto, l’invito rivolto ai potenziali traders è quello di monitorare attentamente le evoluzioni dei mercati e delle notizie politiche e macroeconomiche.

Sono ancora tanti gli elementi esogeni che mettono pressioni sugli investitori e generano improvvisi breakout.

Per chi volesse considerare di operare nel medio e lungo periodo, possibili strategie di range bound trading su questo asset.

Si segnala una buy area a 11,6 con target price a 12,5 e stop a 10,5, Buy Up a 14,5 per puntare ai 16 euro, con stop impostato a 13,5.

Unicredit News

E’ di oggi la conferma del rating “BBB” nel lungo periodo su Unicredit da parte dell’agenzia Fitch Rating. Per il breve confermato il rating F2.

Dunque, la conferma della stabilità dell’asset, elemento che lo rende particolarmente appetibile da parte di chi cerca investimenti affidabili anziché alti margini.

Ricordiamo che recentemente, Unicredit ha avviato il programma di Buy Back per il riacquisto delle proprie azioni ordinarie.

L’assemblea degli azionisti aveva autorizzato l’operazione già ad aprile al prezzo ponderato di 13,2 euro.

Con l’avvio della seconda tranche, ad oggi Unicredit ha acquistato circa 83,5mln di azioni per un controvalore di poco inferiore al miliardo di euro, pari al 4,1% del proprio capitale.

E’ di oggi, inoltre, la notizia che il Presidente russo Vladimir Putin ha autorizzato Avtovaz all’acquisto di RN Bank, gestita da Unicredit e la joint venture Renault, Mitsubishi e Nissan

Autore

Show More
Change privacy settings

Related Articles

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker