Buon momento per le azioni Nvidia, il colosso informatico con sede in California a Santa Clara.

Nvidia Corporation è una multinazionale attiva nel settore videoludico, specializzato nel mercato dei processori grafici per il gaming (driver Nvidia).

Nel settore grafico le schede video Nvidia produce l’unità di elaborazione grafica Geforce Now.

Le schede grafiche Nvidia (Nvidia Geforce) trovano il proprio diretto competitor in AMD.

L’azienda opera, inoltre, nel segmento delle workstation aziendali e collabora col settore automotive per sviluppare e proporre soluzioni 3D per le piattaforme e i sistemi infotainment di bordo.

Nvidia, infine, propone chip e soluzioni di calcolo ad alte prestazioni e AI, e piattaforme di interconnessione e processori di mining destinati al mercato delle criptovalute.

La società ha una capitalizzazione di mercato di circa 422 mld di dollari.

Azioni Nvidia: quotazione in tempo reale

Le azioni Nvidia sono quotate alla Borsa di New York nell’indice Nasdaq 100.

Il titolo ha sofferto molto la crisi post pandemica, lasciando sul terreno il 46% del proprio valore, in parte recuperato grazie all’ottima performance nel trimestre con un progresso del 22%.

Al momento, l’asset è quotato a 177,2 dollari, in leggero aumento (+0,9%) sull’ultima seduta.

Nelle 52 settimane, Nvidia ha raggiunto l’higher price a quota 322 dollari, toccando un minimo di 108.

L’ultima cedola staccata ha distribuito 0,1 dollari di dividendo.

Gli analisti si posizionano sulla raccomandazione Buy, poiché si intravedono segnali positivi all’orizzonte.

L’ultima giornata ha fatto registrare un’ottima prestazione nell’ordine del 6% di guadagno, performance accompagnata da un buon aumento dei volumi degli scambi.

Scenario tecnico impostato, quindi, al rialzo vista la permanenza del prezzo al di sopra delle medie mobili, con stocastico e RSI che si trovano nella parte medio alta delle rispettive bande di oscillazione.

Previsioni

Quanto detto porta a considerare l’opportunità di operare long.

Gli analisti suggeriscono, infatti, di aprire posizioni al rialzo, considerando il pieno avallo dell’analisi tecnica.

Chi volesse considerare l’opportunità, valuti l’area di prima resistenza a quota 175,1 dollari, mentre il supporto più prossimo si trova attualmente a 156.

Previsione al rialzo, dunque, sia nel breve che nel medio termine.

Ultime notizie

Il colosso che punta sulla scheda video Nvidia experience Geforce, ha recentemente svelato sul sito Nvidia (Nvidia.com) i dati economici del terzo trimestre evidenziando una prestazione negativa ma il linea e addirittura superiori alle previsioni.

Per i ricavi le attese erano di poco inferiori ai 5,8mld mentre il risultato è stato di 5,93, comunque inferiore del 17% rispetto all’anno precedente e del 12 in relazione al secondo trimestre.

L’utile (600mln) è diminuito del 77% rispetto ai 2,6mld del 2021 (utile netto -72%).

Intanto l’azienda fa sapere di aver già implementato i correttivi e i progetti per adeguarsi ai cambiamenti di mercato.

Nvidia svilupperà in particolare nuove soluzioni dedicate alle piattaforme di guida autonoma e intelligenza artificiale.

Scelta epocale, dunque, quella di puntare sul datacenter e automotive a scapito degli investimenti nel settore gaming, in pesante ridimensionamento.

Sebbene sui risultati pesi molto la chiusura del mercato cinese, Nvidia mostra, però, ricavi del settore ludico in diminuzione del 50%, mentre il segmento datacenter cresce del 30% e quello dell’automotive fa registrare un vero e proprio exploit pari a circa l’86% .