Please wait..

Azioni Amazon: -44% e 18mila posizioni tagliate da Bezos

Focus sulle azioni Amazon e, in generale, sulla società guidata da Jeff Bezos.

Il colosso dell’e-commerce, nonostante sia ormai stabile a Wall Street, chiude il 2022 con -49,6% e una capitalizzazione in borsa che scende a 875mld di dollari.

Il ridimensionamento in borsa fa il paio con l’aumento dei costi che ha portato la società ad avviare una profonda ristrutturazione aziendale.

Le stime parlavano di 10mila posti a rischio ma, dopo che qualcuno aveva fatto trapelare delle indiscrezioni, dalla società puntualizzano che i licenziamenti saranno incrementati fino a 18mila unità.

Il motivo, per stessa ammissione di Amazon.usa, va ricercato nelle assunzioni avviate per far fronte all’enorme incremento di domanda durante la pandemia e i reiterati lockdown.

Le nuove posizioni si sono dimostrate non sostenibili a lungo termine, sebbene il management fa sapere che la ristrutturazione consentirà di rafforzare, nel lungo periodo, la struttura della società.

I tagli impatteranno l’1,% della forza lavoro del colosso americano che, attualmente, impiega circa 1,5 milioni di dipendenti, ma rappresenta comunque un segnale importante per gli investitori.

Il ridimensionamento, ad ogni modo, non ha interessato solo la forza lavoro ma anche alcuni servizi.

Quotazione Amazon

Nel corso dell’ultima seduta le azioni Amazon hanno raggiunto una quotazione di 85,14 usd, in regresso dello 0,7% (Amazon borsa).

L’asset, in verità, aveva chiuso poco sopra gli 82,3usd salendo nelle contrattazioni fuori mercato (Amazon azioni).

 

Il titolo, nel corso dell’ultimo anno è sceso dalla quotazione massima di 171 dollari al minimo di circa 81usd (andamenti prezzi Amazon).

Il consuensus attuale sottolinea segnali di indebolimento del trend e suggerisce di ridurre l’esposizione sul titolo.

Previsioni ribassiste, dunque, che avallano posizioni short.

Per chi volesse operare sul titolo AMZ si segnalano i livelli di prima resistenza, attualmente individuati a 87,4 dollari, mentre l’area di supporto più immediata staziona intorno al valore di 80,1usd.

Prezzo, quindi, che si pone a metà tra stop a 86 e target a 81.

I valori dello stocastico e dell’oscillatore RSI sono ormai in area ipercomprato, e sostengono una visione ribassista che suggerisce di posizionarsi su Sell.

Investire in Amazon: previsioni

I dati del 2022 e l’analisi tecnica nel breve e medio periodo suggeriscono di posizionarsi short sull’asset, ma la società di Bezos ha dimostrato già in passato di avere risorse e capacità di anticipare il mercato.

Il profondo processo di ristrutturazione aziendale darà ad Amazon l’opportunità di alleggerire la propria situazione finanziaria e riprendere gli investimenti.

Almeno è questo che si aspettano gli analisti e gli investitori, ragion per cui gli esperti suggeriscono di tenere d’occhio il titolo nel 2023 in attesa di un probabile rally.

Ad ogni modo, sempre secondo in consensus medio, si dovrà attendere il primo trimestre e, probabilmente, il ritorno sopra la soglia dei 100 dollari per avere le idee più chiare.

Vale la pena ricordare che, durante la pandemia, la società ha visto crescere in modo consistente il fatturato del delivery ma anche quello dell’editoria e dei contenuti digitali.

Quando l’inflazione ha superato i livelli di allarme, e a seguito dell’aumento dei costi di trasporto dovuti alla crisi dei prezzi del gas e del petrolio, Amazon ha subito uno stress finanziario.

Non a caso Bezos ha chiesto un prestito da 8mld e c’è chi è pronto a scommettere sul titolo nella seconda metà del 2023 (investimento in Amazon).

 

Autore

Show More

Related Articles

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker