Please wait..

Come funziona un condizionatore moderno

Nonostante i condizionatori abbiano una lunga durata, arriva prima o poi il momento di doverli sostituire con modelli più nuovi. Se il tuo impianto non funziona più bene potrebbe essere più conveniente contattare degli esperti della tua regione, come ad esempio  installatori di condizionatori in Lombardia, per inserire un apparecchio nuovo, piuttosto che riparare quello vecchio. I nuovi modelli di condizionatori sono più efficienti sotto tutti i punti di vista, quindi si tratta di un buon investimento a lungo termine. Prima di acquistare l’apparecchio giusto però è importante capire come funziona un condizionatore moderno e quali sono le sue funzionalità.

Cos’è un condizionatore d’aria

Un condizionatore d’aria è un dispositivo che utilizza la refrigerazione per raffreddare e deumidificare l’aria in una stanza o in un edificio. In genere è costituito dai seguenti componenti:

Il sistema di condizionamento dell’aria fa circolare l’aria sopra la serpentina dell’evaporatore, raffreddandola, e poi soffia l’aria fresca nella stanza. L’aria calda dalla stanza viene quindi richiamata nell’unità e il processo si ripete. Questo ciclo continuo di raffreddamento e deumidificazione dell’aria porta a un ambiente interno confortevole e privo di umidità.

Le funzionalità dei condizionatori moderni

I condizionatori moderni, rispetto a quelli tradizionali, offrono tante funzionalità differenti. Solitamente è presente un telecomando con un termostato programmabile, compatibile con app come Amazon Alexa o Google Home. Integrata nell’apparecchio troviamo la funzione di riavvio automatico, una ventola veloce, l’indicatore cambio filtro, la modalità risparmio, la funzione di deumidificazione e alette oscillanti automatiche. Molti condizionatori permettono di regolare il livello di rumore (misurato in decibel) e di effettuare un controllo di zona. Alcuni condizionatori d’aria possono funzionare sia come refrigeratore che come riscaldatore. Questi sono chiamati condizionatori d’aria “a pompa di calore“.

Una pompa di calore utilizza gli stessi componenti di base di un condizionatore d’aria tradizionale, ma può anche funzionare al contrario per prelevare calore dall’aria esterna e trasferirlo all’interno per fornire riscaldamento. Nella modalità di riscaldamento, il refrigerante scorre nella direzione opposta, con la serpentina dell’evaporatore che diventa il condensatore e viceversa. I condizionatori d’aria a pompa di calore sono altamente efficienti e possono far risparmiare energia e denaro rispetto all’utilizzo di sistemi di riscaldamento e raffreddamento separati. Sono una scelta popolare nelle regioni con climi da miti a moderati dove sono necessari sia il riscaldamento che il raffreddamento.

Esistono tantissimi modelli da tenere in considerazione, la scelta dipende molto dalle proprie esigenze personali e da com’è strutturato l’edificio che si vuole raffreddare. In generale, chi acquista un condizionatore moderno lo fa anche per risparmiare. Questo è possibile se si utilizza un termostato programmabile per controllare le temperature in modo efficiente. L’apparecchio va mantenuto pulito per migliorare la sua efficienza e vanno sigillate le perdite d’aria attorno a finestre e porte per impedire la fuoriuscita d’aria. Anche i filtri vanno mantenuti sempre puliti per consentire un migliore flusso d’aria ed è possibile utilizzare i ventilatori per far circolare l’aria e ridurre il carico sul condizionatore. Andrebbe inoltre evitata la luce solare diretta sulle finestre, facendo anche attenzione a sostituire le lampadine a incandescenza con luci a LED, che generano meno calore. Per una maggiore comodità, si può installare un condizionatore d’aria intelligente che può essere controllato con lo smartphone.

Autore

Exit mobile version