Capita a tutti, prima o poi, di cambiare casa o ufficio e, in questi casi, uno degli aspetti potenzialmente traumatici è rappresentato dal trasloco.

I effetti, se si abita o si lavoro in un luogo per molto tempo, non viene di certo in mente di inventariare tutto ciò che è presente in vista di un trasferimento.

Eppure, se capita di doversi trasferire, a tutti succederà di trovarsi in difficoltà e le problematiche aumenteranno se si deciderà per il trasloco fai da te.

All’inizio ci sembrerà tutto facile, pensando che basti una lista sommaria, il noleggio di un furgone se proprio non abbiamo un parente o un amico che ne possieda uno, e il gioco è fatto.

I problemi iniziano quando occorre considerare le dimensioni dei mobili, il peso, organizzarci per evitare di rompere o smarrire qualcosa (e capiterà, statene certi) etc.

La ditta di traslochi

Esistono, dicevamo, due modi per affrontare il trasloco: A) il fai da te, B) rivolgersi ad una ditta di traslochi.

Se avete valutato i pro e i contro, e siete saltati direttamente al punto B, allora sarete interessati a scoprire quanto costa un trasloco e a chi rivolgersi.

Costo trasloco e, quindi, il preventivo trasloco sono solo alcuni aspetti da dover considerare, perché è altrettanto importante la scelta della ditta.

Affidarsi a qualcuno semplicemente perché economico può certamente allettare, ma professionisti conosciuti e di provata esperienza ci eviteranno brutte sorprese.

Oggetti rotti, smarriti, ritardi e inconvenienti possono essere fastidiosi come e più di costi trasloco eccessivi.

Meglio, dunque, affidarsi a chi ha credibilità nel settore, magari facendo una veloce ricerca online e leggendo le recensioni sui siti specializzati.

Quanto costa un trasloco?

Per il trasloco prezzi accessibili?

Veniamo al capitolo prezzo trasloco e scopriamo, in media, quanto ci può costare rivolgerci ad una ditta e quanto se operiamo in autonomia.

Il fai da te è certamente più economico perché occorrerà considerare l’eventuale costo del noleggio di un furgone e quello degli imballaggi.

Possiamo stimare il costo tra i 200 e i 400 euro a seconda del tempo necessario, del tipo di furgone scelto e, naturalmente, dall’area geografica.

Per le ditte traslochi costi sicuramente più elevati, ma cosa incide sul prezzo finale?

Innanzitutto l’esperienza dei professionisti a cui ci si rivolge.

Il listino prezzi traslochi di una ditta conosciuta e con tanti anni di esperienza sarà sicuramente più caro ma ci garantirà da tanti inconvenienti e costi non preventivati.

Occorrerà, ad ogni modo, considerare la distanza da coprire, le spese di smontaggio e montaggio, l’imballaggio ed eventuali permessi legati al parcheggio e all’accesso a zone a traffico limitato.

Gli ultimi punti sono da tenere in considerazione se ci riferiamo alle aree urbane di grandi città.

nello specifico, per imballaggio ed operazioni di smontaggio e rimontaggio, i costi si aggirano tra i 200 e i 500 euro.

Per la mera consegna, molto dipende dalla distanza da percorrere.

Se la consegna avviene entro i 100 km, occorreranno tra i 100 e i 400 euro, mentre per distante superiori al di sotto dei 1000 km parliamo di 1800/2000 euro.

Un’eventualità, anche se remota, è quella di dovesi trasferire all’estero.

Per questo tipo di trasloco prezzo trasloco che oscilla tra i 2mila e i 6mila euro.