La ristrutturazione della propria abitazione è certamente una decisione importante da prendere. In alcuni casi si è praticamente costretti a effettuare interventi di manutenzione straordinaria o ordinaria, magari a causa di perdite di gas o di altri danni. Altre volte, invece, si decide di ristrutturare la propria abitazione semplicemente per motivi personali ed estetici.

Perché ristrutturare casa?

Spesso si ricorre a interventi di ristrutturazione per ridefinire gli spazi interni, abbattendo i muri oppure creando controsoffitti e dividendo le stanze. Infatti, si può decidere di puntare di più su alcuni ambienti, a scapito di zone secondarie, oppure ricavare altri spazi da dedicare a nuovi interessi ed abitudini (ad esempio un angolo relax, una cabina armadio, ecc.). Altre persone, invece, decidono di ristrutturare gli ambienti della propria abitazione senza modifiche strutturali, ma semplicemente perché hanno voglia di rinnovare. In questo caso, la ristrutturazione è semplice, tuttavia occorre pensare a come integrare i nuovi arredi con quelli già presenti, oppure bisogna essere pronti a disfarsi dei mobili di troppo. Inoltre, è preferibile considerare anche il luogo dove si trova la casa, per trovare uno stile armonico. Infine, c’è chi decide di ristrutturare la propria casa per motivi di accessibilità, ad esempio per rendere la casa più vivibile per persone anziane o con difficoltà motorie.

L’importanza di rivolgersi ad un professionista

Quando si decide di ristrutturare la propria abitazione è fondamentale rivolgersi a dei professionisti del settore. Questo perché, ovviamente, fare dei lavori di ristrutturazione non è una cosa semplice: è necessario essere in possesso delle autorizzazioni previste dalla legge ed è importante che i lavori siano svolti a regola d’arte. Di conseguenza, rivolgersi a degli esperti, come ad esempio quelli di Domidea ristrutturazione casa Milano, diventa  necessario per evitare possibili problemi, sia legali e burocratici, che materiali, derivanti dai lavori di ristrutturazione.

Come ristrutturare casa?

Per ristrutturare casa è necessario seguire alcuni consigli al fine di evitare spiacevoli sorprese. La prima cosa da fare è valutare in anticipo tutte le opere murarie necessarie: ad esempio bisogna ritinteggiare, aggiustare, oppure buttare giù qualche parete? Per fare queste valutazioni, bisogna affidarsi a un professionista, capace di trovare la giusta soluzione a seconda del progetto, tenendo conto, però, degli obblighi di legge. Ad esempio per la ristrutturazione cosiddetta maggiore è necessario avere i titoli urbanistici previsti dalla legge.

Il secondo passaggio è quello relativo al controllo degli impianti. Infatti, nell’ambito di una ristrutturazione, è bene verificare il funzionamento dell’impianto idraulico, quello elettrico, ecc. In genere, se si tratta di immobili piuttosto vecchi, con impianti più che trentennali, questi sono da cambiare. Inoltre, si può cogliere la palla al balzo per integrare anche delle funzionalità tecnologiche, come il controllo da remoto oppure vocale.

Potrebbe essere necessario anche pensare all’illuminazione, e valorizzare al meglio la luce negli ambienti secondo un nuovo stile. Infine, occorre studiare una combinazione perfetta tra gli spazi e i mobili, per non trovarsi una casa troppo ricca o, al contrario, troppo spoglia, ma confortevole e adatta alle esigenze di tutti.