Please wait..

Metodo Kondo: cos’è e come funziona

Impossibile che non ne abbiate mai sentito parlare: Marie Kondo e il suo metodo KonMari sono diventati un vero e proprio cult mondiale. La donna giapponese, infatti, è diventata celebre a livello globale grazie al suo metodo tutto nuovo che spiega come ordinare la casa.

Si tratta sia di consigli pratici, sia di tecniche emozionali che permettono non solo di ordinare l’abitazione, ma anche di fare in ordine nella propria mente in modo da vivere più sereni. Ma come funziona, nello specifico, il metodo Kondo per ordinare? Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Chi è Marie Kondo?

Marie Kondo è una consulente di lifestyle giapponese molto famosa e autrice di libri di successo. Il suo metodo di organizzazione e pulizia, chiamato “Il magico potere del riordino“, ha fatto la differenza nella vita di molte persone. Fin dall’infanzia, Kondo ha avuto una passione per la pulizia e l’organizzazione, e ha sviluppato nel tempo un metodo altamente efficace per aiutare gli altri a liberarsi dell’eccesso di oggetti e a creare ambienti domestici più armoniosi e funzionali. Grazie alla sua popolarità a livello globale, Kondo è diventata un’icona del minimalismo e della semplicità volontaria, offrendo un approccio pratico e accessibile alla vita ordinata e al benessere interiore.

Origini del metodo Marie Kondo e a cosa serve

Marie Kondo è un’autrice giapponese che ha cambiato la vita di molti, rendendo la pratica di tenere casa ordinata una vera e propria arte, l’arte del riordino. Tutto è iniziato nel 2010, quando la donna ha pubblicato il suo libro dal titolo “Il magico potere del riordino: il metodo giapponese che trasforma i vostri spazi e la vostra vita”. All’interno di queste pagine, che hanno reso la scrittrice una vera e proprio gu1ru del settore, viene raccontato quello che è stato definito il metodo Kondo.

Si tratta di un sistema di pulizia e ordine per l’ambiente in cui si vive, ma che usa un approccio totalmente diverso da quello a cui siamo abituati. Marie ci spiega come pulire non sia solo una noiosa attività da sbrigare in fretta, ma una pratica virtuosa che può portare a trovare gioia e serenità anche nella nostra mente.

Marie Kondo spiega, infatti, come vivere in un ambiente ordinato dove lasciamo solamente cose che ci danno gioia e ci provocano sensazioni piacevoli, aiuti la nostra mente a essere più serena e la nostra anima ad essere più felice. La scrittrice consiglia di iniziare l’opera di pulizia dagli armadi, ma il suo metodo in realtà può essere applicato a tutta la casa, dalla libreria alla cucina, dal bagno al soggiorno.

Quello che conta è avere il coraggio di compiere il decluttering, ovvero liberarsi di oggetti inutili o che non ci fanno stare bene, in modo da evitare gli accumuli e da possedere solo cose che hanno un’influenza positiva sulla nostra vita.

Come funziona il metodo Marie Kondo

Il primo step del metodo Kondo riguarda i vestiti: la categoria abbigliamento, infatti, è una di quelle dove si tende ad accumulare più oggetti inutili. Per iniziare, spiega Marie, dobbiamo raccogliere tutti i tipi di vestiario e di calzature, e selezionare solo quelli che indossiamo con regolarità, che ci danno una sensazione di benessere. Al contrario, tutto quello che ci fa sentire a disagio o non ci convince va eliminato senza pietà, regalandolo o vendendolo al mercato dell’usato.

Una volta tenuto solo quello che ci piace davvero, la scrittrice ci consiglia di usare diverse tecniche per riporre i nostri capi di abbigliamento. In questo modo tutto sarà riposto alla perfezione, ottimizzando lo spazio e rendendoci più facile la scelta. Finito con l’abbigliamento, Marie Kondo passa ai libri, usando lo stesso sistema. Bisogna tenere solo quelli che ci fanno stare bene, che rileggeremmo o che ricompreremmo. Tutto il resto via, dobbiamo liberarcene senza ripensamenti.

Dopo queste prime due categorie fondamentali, si può passare ad applicare il metodo del riordino a tutto il resto della casa. Che siano cassetti, mensole, scaffali o ripiani, il principio è sempre lo stesso: tenere il necessario e abbandonare il superfluo, lasciandolo andare senza rimpianti.

Minimalismo: cos’è e perchè è utile

Il minimalismo è un vero e proprio stile di vita che ti permette di concentrarti sull’essenziale e di eliminare tutto ciò che è superfluo. Non c’è niente di più liberatorio che liberarsi del peso di oggetti inutili e di scelte superflue. La chiarezza mentale che si può ottenere attraverso il minimalismo è una sensazione unica e insostituibile.

Ma il minimalismo non è solo una questione di liberarsi di ciò che non serve. È anche un modo per ridurre lo stress e aumentare la produttività, mettendo a fuoco solo ciò che è veramente importante nella propria vita. Vivere con meno oggetti e ridurre gli sprechi può avere un impatto significativo sull’ambiente, contribuendo a proteggere il nostro pianeta.

Adottare il minimalismo nella vita quotidiana significa focalizzarsi su ciò che conta davvero e eliminare le distrazioni che impediscono di raggiungere i propri obiettivi. Questo approccio può portare a una maggiore felicità e soddisfazione personale, oltre a migliorare la qualità della vita e l’impatto sull’ambiente.

Autore

Show More

Related Articles

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker