Please wait..

Quanto costa la revisione auto? Scadenze, prezzi 2023

La revisione auto è uno degli obblighi più importanti per un automobilista, ma anche uno di quelli che si dimenticano più facilmente.

Non tutti, poi, riescono agevolmente a districarsi tra procedure, scadenze e costi, anche se tenere in ordine il proprio veicolo non è semplicemente un obbligo burocratico.

Un’auto in perfette condizioni di marcia garantisce la sicurezza delle persone a bordo ma anche l’incolumità  di pedoni ed altri automobilisti.

Revisione auto ogni quanto rinnovarla

La scadenza della revisione veicoli a seconda dell’età del mezzo.

Un’auto nuova, ad esempio, dovrà effettuare la prima revisione auto dopo 4 anni, mentre le per  scadenze successive l’obbligo cade ogni 2 anni.

Sul sito del Ministero dei Trasporti è possibile accedere al Portale degli Automobilisti e controllare la data entro la quale il proprio veicolo dovrà sostenere la revisione.

In alternativa, esistono applicazioni dedicate, spesso rese disponibili direttamente dal costruttore.

Costo revisione auto: quanto si spende?

Il capitolo legato ai costi di gestione è quello che maggiormente interessa agli automobilisti, ma la buona notizia è che non si dovranno sostenere spese proibitive per la revisione.

Ci riferiamo, almeno, a quelle amministrative mentre, come vedremo in seguito, i costi variabili sono legati all’esito delle verifiche.

Dal punto di vista burocratico, per il 2023 si spenderà tra i 50 e gli 80 euro.

Il costo risulterà più basso rivolgendosi direttamente alla Motorizzazione Civile, ma occorrerà mettere in conto tempi piuttosto lunghi.

Più semplice il disbrigo delle pratiche rivolgendosi alle autofficine autorizzate ma, in questo casto, si spenderà all’incirca il 20% in più.

Per la prima opzione basterà rivolgersi agli uffici zonali della Motorizzazione, oppure collegarsi al sito e compilare l’apposito modulo, a patto di aver preventivamente versato sul conto corrente indicato la somma richiesta (prezzo revisione auto).

Per la seconda opzione basterà contattare l’officina e prendere un appuntamento.

In entrambi i casi ci si dovrà munire di libretto di circolazione.

Ricordiamo che anche per il 2023 si potrà richiedere il bonus per i veicoli sicuri.

Quali sono le verifiche effettuate?

La revisione del veicolo prevede una serie di controlli volti ad accertare l’efficienza dello stesso ed il rispetto dei parametri previsti dalla Legge.

In particolare, verranno controllati l’integrità della carrozzeria, l’efficienza dell’impianto frenante, i parametri delle emissioni inquinanti e del livello di rumorosità, lo stato degli pneumatici e il corretto funzionamento delle sospensioni.

In caso di mancato superamento delle verifiche, il proprietario avrà 30 giorni per effettuare gli interventi richiesti e ripetere i controlli, a meno che il veicolo non possa circolare per motivi di sicurezza.

Le sanzioni in caso di revisione scaduta

In caso di accertata violazione dell’obbligo di revisionare il veicolo entro la scadenza, le sanzioni comminate sono piuttosto salate (revisione auto scadenza).

Si va dai 170 a poco meno di 700 euro a cui si aggiunge potenzialmente la sospensione della circolazione fino al collaudo auto se non il fermo amministrativo.

Occorre, poi, ricordare che, in caso di sinistro alla guida di un veicolo non revisionato, la propria compagnia di assicurazione potrebbe rivalersi sull’assicurato per le somme liquidate.

Ottimi motivi, dunque, per non dimenticare la scadenza revisione auto!

 

Autore

Exit mobile version