Please wait..

Zuppa lenticchie e castagne: ricetta e procedimento

Oggi vi vogliamo presentare una ricetta deliziosa e nutriente che vi farà sentire al caldo in ogni stagione: la zuppa di lenticchie e castagne. Questo piatto è perfetto per le giornate fredde invernali, ma può essere apprezzato anche durante le fresche serate primaverili.

La combinazione di lenticchie e castagne crea una ricchezza di sapori e consistenze, che rendono questa zuppa un piatto sostanzioso ma allo stesso tempo leggero. In questa guida vi mostrerò come preparare la zuppa di lenticchie e castagne in modo semplice e veloce. Siete pronti a scoprire questa deliziosa ricetta? Allacciate il grembiule e mettiamoci al lavoro!

Zuppa di lenticchie, un piatto sempreverde

Anche se la primavera è appena iniziata, le temperature ancora fredde e i colori della natura ispirano creazioni che diano conforto, calore e gusto anche mentre sbocciano i fiori.

E cosa c’è di meglio di una squisita zuppa? Questa è la pietanza ideale per riscaldare quelle giornate di freddo in cui si ha voglia, a tavola, di avere qualcosa di caldo e confortevole. Se la zuppa di lenticchie è già un must del periodo, oggi la presentiamo rivisitata e unita a uno dei prodotti più tipici della stagione, le castagne.

A un primo impatto, l’accostamento tra questi due sapori molto diversi potrebbe far storcere il naso, e invece è proprio la loro differenza a creare un bilanciamento perfetto.  Facile da preparare, e perfetta da accompagnare con del pane tostato e un bicchiere di vino rosso, la zuppa di lenticchie e castagne diventerà il vostro piatto autunnale preferito. Provare per credere!

Approfondisci su notizie-flash.it

Gli ingredienti necessari

Il procedimento guidato

Per prima cosa, dobbiamo occuparci delle lenticchie e delle castagne. Iniziamo mettendo in ammollo le lenticchie per almeno un’ora: una volta trascorso il tempo necessario, le sgoccioliamo bene e le lessiamo in abbondante acqua bollente con una foglia di alloro, salando solo a fine cottura e lasciando cucinare per 40 minuti. Lasciamo da parte qualche mestolo di acqua di cottura.

Contemporaneamente, andiamo a bollire le castagne: per farlo dobbiamo inserirle dentro una pentola dai bordi alti con acqua fredda e sale, e poi lasciarle cuocere anche queste per circa 40 minuti. Terminata la cottura, vanno sbucciate ancora calde – sarà più facile così spellarle – e poi tagliate a pezzetti.

A questo punto andiamo a preparare un soffritto invitante: tritiamo finemente la carota e la cipolla, tagliamo il più finemente possibile anche la pancetta affumicata e andiamo a unire il tutto dentro un tegame ampio. Aggiungiamo un filo d’olio e lasciamo rosolare il tutto finchè la cipolla non sarà appassita.

Ora è il momento di andare ad aggiungere le castagne che abbiamo precedentemente lessato, sbucciato e tagliato a pezzettini, e le lasciamo cuocere così ancora per un minuto.

Adesso possiamo andare ad aggiungere l’ingrediente principale, le lenticchie che abbiamo lessato in precedenza: le inseriamo nel tegame e aggiungiamo anche qualche cucchiaio della loro acqua di cottura – o del brodo, se ne abbiamo pronto a disposizione – e lasciamo cuocere il tutto a fuoco basso per circa dieci minuti, mescolando ogni tanto per amalgamare la zuppa.

A questo punto la zuppa di lenticchie e castagne è pronta: aggiustiamo di sale, aggiungiamo il peperoncino a piacere se amiamo il piccante, e serviamo questo piatto delizioso ancora caldo e fumante.

E per completare al meglio il piatto, possiamo decorare la superficie con del pane bruschettato tagliato a pezzettini, aggiungere un filo di olio a crudo e gustare la zuppa accompagnata da un bel bicchiere di gustoso vino rosso.

E infine…tutti i benefici delle lenticchie

Le lenticchie sono davvero un cibo straordinario, scaldano la pancia ma anche il cuore. Rievocano ricordi, sensazioni, e si associano solitamente al Natale e alla famiglia. Nulla ci vieta di mangiarle anche in primavera, soprattutto per via dei loro numerosi benefici, eccone alcuni:

Autore

Exit mobile version