All’anagrafe figura come Ludwig Maximilian Koons, ma non tutti sanno chi è. Si tratta del figlio di Ilona Staller e dell’artista Jeff Koons. Ma chi è il padre del figlio di Ilona Staller? Ecco la risposta a questa e a molte altre domande sulla vita privata dell’attrice.

Jeff Koons, chi è il padre del figlio di Ilona Staller?

Jeff, o Jeffrey, Koons è il padre del figlio di Ilona Staller. È un artista statunitense nato a New York nel Gennaio del 1955. L’uomo è conosciuto negli Usa e in tutto il mondo per le sue opere particolari che hanno fatto il giro del globo. Si tratta di un artista piuttosto eccentrico che predilige il kitsch.

Ma nonostante possa non piacere a tutti il suo stile resta uno degli uomini più ricchi e famosi al mondo che ha fatto e continua a fare una bellissima carriera. Sicuramente un artista a tutto tondo, si occupa di pittura, scultura e fotografia utilizzandole per enfatizzare il mondo americano del consumismo. Una maniera di denunciare utilizzando qualsiasi tipo di materiale e tecnica artistica.

È stato più volte definito come colui che avrebbe continuato la pop art nata dallo stile di Andy Warhol, al quale molti lo associano. Viene associato anche ad un altro grande artista che ha uno stile molto simile al suo: Marcel Duchamp.

Nasce, come abbiamo detto, a New York da un padre decoratore d’interni e la madre Gloria che svolgeva la professione di sarta. Si innamora dell’arte già in giovane età e decide fin da subito di inseguire la sua strada. Infatti, studia presso il Maryland Institute College of Art e dopo presso l’Art institute di Chicago.

Lavora anche a Wall Street, al museo MOMA di New York e inizia a collezionare le sue prime opere già a partire dagli anni settanta.

Un’arte particolare che crea combinando oggetti di uso comune e materiali con poco valore apparente per creare composizioni uniche e irripetibili.

Ludwig Koons, il figlio

Nel 1991 Jeff conosce e sposa Ilona Staller che molti conosceranno con il suo nome d’arte Cicciolina. La pornodiva e l’artista hanno un figlio che nasce l’anno successivo al matrimonio. Si chiama Ludwig Maximilian e cresce però con madre e padre separati. Il bambino infatti sarà oggetto di una lunga separazione avviata proprio durante l’anno della sua nascita, dopo appena un anno dalla celebrazione del matrimonio.

Ma la storia con la Staller non solo regala a Jeff un figlio, ma anche una carriera florida con delle creazioni ispirate alla carriera della ex moglie.

In tutto ciò però il figlio Ludwig vive un’infanzia difficile che si apre proprio con una battaglia legale per il suo affidamento. È al centro della lotta tra la madre e il padre quando viene rapito dal suo stesso padre per portarlo con se a New York senza aspettare l’esito dell’affidamento.

Ludwig ha seguito una carriera che è un mix perfetto tra l’arte del padre e quella della madre. Frequenta a Brera l’accademia delle Belle Arti ma vuole lavorare nel cinema. Ha incontrato però alcune difficoltà a causa della fama della madre.