Si tratta di una delle curiosità più cercate in rete e una delle domande che si pone di più chi ama gli animali: come si contano gli anni dei cani? L’aspettativa di vita dei nostri amici a quattro zampe, infatti, è più breve di quella di un essere umano, perché il cane ha un tipo di organismo che si sviluppa in modo diverso dal nostro, più accelerato.

Le varie tappe della crescita e della vita, quindi, vengono raggiunte e superate dal cane in un tempo che sembra breve rispetto a quello umano. Esiste una tabella, sviluppata da esperti e studiosi, in grado ad aiutarci a capire quanti anni ha il nostro cane: ecco tutto quello che c’è da sapere.

Come si calcola l’età dei cani? Ecco tutto quello che c’è da sapere

Per molti anni è circolata la leggenda metropolitana per cui, per conoscere l’età effettiva del cane, bastava aggiungere 7 anni alla sua età biologica. Studi approfonditi hanno dimostrato che non è esattamente così, e che sono diversi i fattori che influiscono sul calcolo. In generale, possiamo dire che i cani piccoli tendono a vivere di più di quelli grandi, e questo perché la taglia del cane influisce di molto sulla sua crescita.

Per un cane di taglia grande e grandissima, infatti, un anno vale molto più di 7 anni umani, e quindi raggiungerà l’età avanzata molto prima di un cane piccolo che cresce presto e poi rallenta la vecchiaia. La cifra corretta da cui partire per contare gli anni effettivi del cane è che 1 suo anno corrisponde a circa 15 anni umani. Come detto, però, questo numero può variare in base alla taglia dell’animale.

Un altro fattore utile per identificare l’età del cane (anche se più approssimativo), è quello di guardare i suoi denti. In base alla fase della dentatura, infatti, sarà possibile capire in che fase di vita è l’animale: denti bianchi, puliti e appuntiti indicano un giovane di circa 7 mesi. Se i denti sono opachi davanti e gialli dietro il cane è in età adulta, se la dentizione è usurata, consumata o mancante, il cane è sicuramente anziano.

Età dei cani tabella: ecco come si contano gli anni dei cani

Per semplificare il calcolo dell’età effettiva del cane, e non sbagliarsi, è stata creata una tabella. Grazie a questo schema, diviso in base alla taglia piccola, media o grande, ci sarà più facile capire quanti anni ha un cane rispetto all’uomo.

Come vediamo dalla tabella riportata qui in alto, un anno di vita del cane corrisponde a 15 anni umani, non a 7 come si credeva all’inizio. Per il secondo anno, invece si procede aggiungendo 9/10 anni (in base alla taglia), mentre dal terzo anno in poi si procede aggiungendo 4 anni. Come salta subito all’occhio, le età sono simili nelle prime fasi di vita, poi in base alla grandezza dell’animale, cambia la velocità di sviluppo, che rallenta per i cani piccolini e si velocizza per i cani grandi e giganti.