Ci sono alcuni campioni dello sport che entrano nella storia e, per merito del loro talento, vengono conosciuti anche da chi non è un grande appassionato. Una di queste figure è sicuramente Gianluigi Buffon, considerato uno dei più grandi portieri calcistici degli ultimi anni grazie alla sua carriera sfavillante tra squadre vincenti e nazionale italiana.

Nella sua carriera, Gigi Buffon (questo il diminutivo con cui lo chiamano tutti) ha vinto davvero di tutto, e questo non vuol dire solo prestigio sportivo, ma anche guadagni molto elevati. Si sa, nel calcio girano delle cifre da capogiro, e Buffon è stato uno dei giocatori più pagati fin dall’inizio della sua carriera. Il patrimonio che ha accumulato negli anni è enorme, alimentato da lauti stipendi milionari incassati negli anni, ma anche da sponsorizzazioni e contratti pubblicitari davvero molto ricchi.

Oggi, nonostante abbia da poco soffiato 43 candeline, continua a giocare con la Juventus e a far sognare i suoi tifosi. Oltre alla sua sfavillante carriera, Gigi Buffon è stato molto chiacchierato per via delle sue relazioni amorose. Infatti, dopo essere stato legato ad Alena Seredova dal 2005 al 2014, con tanto di matrimonio e due figli di mezzo, ha lasciato la famiglia per fare coppia fissa con la giornalista sportiva Ilaria D’Amico, con cui ha avuto un altro figlio.

Quanto guadagna Buffon? Tutte le cifre

Durante la sua più recente esperienza all’estero, quella che lo ha visto giocare al Paris Saint-Germain, Gigi Buffon si è portato a casa un contratto da 5 milioni di euro stagionali. Andando a ritroso nel tempo, prima che lasciasse la sua storica squadra, la Juventus, il portiere ha goduto di contratti da capogiro che si aggiravano sui 4,5 milioni netti a stagione. Nel 2012, addirittura, il suo accordo con la squadra bianconera sfiorava i 6 milioni di euro a stagione, rendendo l’atleta uno dei giocatori più pagati del campionato italiano. Oggi, tornato a vestire la maglia della Juventus, Buffon percepisce uno stipendio da 1,5 milioni più bonus.

A tutto questo, bisogna aggiungere tutti i contratti di sponsorizzazioni che Gigi Buffon ha portato a casa negli anni. L’atleta, infatti, è stato testimonial di diverse aziende, e ancora oggi continua a essere il volto di molte aziende. Questo lavoro parallelo, sommato ai guadagni stellari della sua carriera, l’ha portato ad accumulare un patrimonio stimato intorno ai 60 milioni di euro.

Dal punto di vista finanziario, però, non sono state solo rose e fiori per Gigi Buffon. Lo sportivo ha provato ad entrare nel mondo dell’imprenditoria, ma i suoi investimenti non hanno sempre portato i risultati che sperava di ottenere. Con la sua società finanziaria, la Gb Holding srl, il portiere ha provato a investire nella storica azienda tessile Zucchi e nella Carrarese, la squadra di calcio della sua città, entrambe però destinate al fallimento. Nonostante queste esperienze poco fortunate, però, oggi la Gb Holding srl è attiva, soprattutto nel settore immobiliare, e ha il 20% della Gvg Immobiliare e della Suolo & Ambiente srl, oltre al 17% dell’Hotel Stella della Versilia a Marina di Massa.

Chi è Gigi Buffon

Gianluigi Buffon, noto come Gigi (nato a Carrara il 28 gennaio 1978), è un calciatore italiano che gioca come portiere e attualmente è il capitano del Parma. Ritenuto da molti uno dei migliori portieri della storia del calcio, ha vinto la Coppa del Mondo nel 2006 e si è classificato secondo al Campionato Europeo nel 2012 con la nazionale italiana. Figlio d’arte, è cresciuto in una famiglia di sportivi, con la madre tre volte campionessa italiana di getto del peso e lancio del disco, e il padre che ha fatto parte della nazionale di getto del peso. La famiglia del portiere, è una famiglia allargata. Gianluigi Buffon è padre di due figli, David Lee e Louis Thomas, nati rispettivamente nel 2009 e nel 2007 dalla sua ex moglie Alena Seredova. Attualmente, è fidanzato con la conduttrice Ilaria D’Amico. La coppia ha un figlio insieme, Leopoldo Maria, nato nel 2016, che, insieme al primo figlio di Ilaria D’Amico, completano la famiglia.