Era stato chiamato per risollevare la Nazionale italiana da uno dei momenti più bui della sua grande storia. La sconfitta nello spareggio contro la Svezia aveva decretato l’esclusione dagli azzurri dal Mondiale di Russia 2018, qualcosa che non accadeva addirittura dal 1958.

L’atroce eliminazione impose dei cambiamenti radicali. Via il tecnico Giampiero Ventura e panchina a Roberto Mancini, uno che l’ambiente azzurro lo conosce fin troppo bene.

In molti erano convinti che “Mancio” sarebbe riuscito a ridare dignità alla Nazionale, magari elevando anche la qualità del gioco, ma nessuno poteva credere che nel giro di due anni l’Italia sarebbe passata da sparring partner a candidata autorevole per la vittoria finale ad Euro 2020, manifestazione poi rinviata al 2021 a causa della pandemia di coronavirus.

In 27 gare da CT, Roberto Mancini ha ottenuto 18 vittorie, 7 pareggi e solo 2 sconfitte, un cammino migliore di quello di altri grandi coach come Sacchi, Valcareggi e Lippi.

Ma quanto guadagna Roberto Mancini come coach della Nazionale di calcio? A quanto ammonta lo stipendio del CT azzurro?

Quanto guadagna Roberto Mancini? Ecco lo stipendio del CT 

Nel 2018, qualche mese dopo l’esonero di Giampiero Ventura, Mancini firmò con la Nazionale un contratto quadriennale, che scade nel 2022. Attualmente, Roberto Mancini guadagna uno stipendio di due milioni di euro all’anno, che lo rende uno dei commissari tecnici più pagati della storia della Nazionale italiana.

Mancini è infatti secondo in questa speciale classifica, superato solo da Antonio Conte, che guadagnò 4,5 milioni di euro all’anno nel periodo in cui sedette sulla panchina azzurra. Chiaramente, anche il contratto di Mancini è legato a determinati bonus: non è difficile immaginare che in caso di vittoria ad Euro 2021 lo stipendio dell’ex allenatore di Manchester City e Inter potrebbe crescere ulteriormente.

Già in base al cammino agli Europei si capirà il futuro di Mancini, che dovrebbe comunque restare in sella fino ai Mondiali 2022 in Qatar. L’auspicio è che la giovane Italia del coach possa ottenere grandi risultati in entrambe le competizioni.

Chi è Roberto Mancini

Roberto Mancini, ex calciatore e attuale allenatore di calcio italiano, è il commissario tecnico della nazionale italiana. Conosciuto come il Mancio, ha fatto la storia del calcio italiano grazie alle sue doti di centrocampista offensivo. Roberto Mancini, nato a Jesi (Ancona) il 27 novembre 1964, tuti ricordano il suo esordio, quando ha segnato ben 9 gol durante il suo primo campionato di serie A. Ha giocato, insieme al compagno Gianluca Vialli, nella Sampdoria. Dopo anni di successi nel calcio, si cimenta nella carriera da allenatore a partire dal 2000 come assistente di Sven Göran Eriksson alla Lazio. Roberto Mancini, ex allenatore della Nazionale Italiana di calcio, ha avuto tre figli dal suo primo matrimonio con Federica Morelli: Filippo, Andrea e Camilla. Mentre i primi due hanno tentato di entrare nel mondo del calcio, la figlia Camilla è diventata una famosa influencer. Dopo il divorzio dalla prima moglie, Mancini ha iniziato una nuova relazione con Silvia Fortini che ha portato al loro matrimonio nel 2018.