Home Economia Come lavorare da Victoria's Secret? Requisiti, stipendio, candidatura, recensioni e opinioni

Come lavorare da Victoria’s Secret? Requisiti, stipendio, candidatura, recensioni e opinioni

Per gli amanti della moda il sogno più grande è quello di lavorare in questo ambiente, per conciliare al meglio il lavoro con la passione. Solitamente i giovani iniziano cercando un’occupazione in grandi brand di franchising come ad esempio Victoria’s Secret, ricomprendo come primo incarico quello di addetto alle vendite. Victoria’s Secret è un noto marchio di intimo e calze. Nei prossimi paragrafi vedremo quali sono i requisiti necessari per lavorare da Victoria’s Secret, quale stipendio offre l’azienda, come inviare la candidatura e le recensioni e le opinioni sul lavoro da Victoria’s Secret.

Requisiti per lavorare da Victoria’s Secret

Victoria’s Secret ha deciso di espandersi anche in Italia, dove sta portando avanti un programma di nuove aperture. Ciò grazie alla partnership stipulata con il Gruppo Percassi, già proprietario dei marchi cosmetici Kiko Make Up Milano e Madina Milano. Quest’ultimo è stato scelto dal brand americano come franchising partner italiano. Presso gli store Victoria Secret Beauty & Accessories sono disponibili vari articoli. Non solo una scelta di prodotti di lingerie, ma anche pelletteria, profumi, prodotti cosmetici e per la cura del corpo. Ecco un breve excursus delle figure ricercate in questo periodo:

SALES ASSISTANT/ADDETTI ALLE VENDITE:
I candidati ideali sono appassionati del mondo fashion e conoscono bene la lingua inglese. La conoscenza di altre lingue straniere è considerata un plus, così come il possesso di esperienza in ambito retail o a contatto con il pubblico, che è preferibile ma non indispensabile. L’inserimento avverrà attraverso un iniziale percorsi di training e formazione on the job. L’azienda offre concrete possibilità di crescita e bonus basati sulle performance del negozio di riferimento.

FLAGSHIP STORE MANAGER VICTORIA’ S SECRET
L’offerta di lavoro Victoria’s Secret è rivolta a candidati con almeno 5 anni di esperienza nel ruolo di Area/District Manager o Senior Flagship Store Manager. Devono aver gestito team composti da almeno 40/50 persone ed essere in grado di valutare, formare e sviluppare il personale, e di gestirne le performance. Si richiedono anche una conoscenza fluente della lingua inglese e la disponibilità a lavorare su turni, anche in orario serale, nei weekend e nei giorni festivi.

Stipendio dipendenti Victoria’s Secret

Gli stipendi di Victoria’s Secret variano a seconda della posizione lavorativa occupata. Secondo le segnalazioni di 39 dipendenti di Victoria’s Secret effettuate su Glassdoor, gli stipendi da “Project Manager” si aggirano intorno a 48.000 – 57.000 euro all’anno. Per la posizione di “IT Business Analyst”, gli stipendi oscillano tra i 56.00 e i 64.000 euro annui, mentre per la posizione di “Sales Assistant“, siamo intorno ai 1000-2000 euro al mese. Lo stipendio base per un “Responsabile Engineering Retail” può raggiungere una cifra compresa tra i 91.000 e 98.000 euro all’anno.

Lavorare da Victoria’s Secret: Come inviare la candidatura

La raccolta delle candidature e il processo di selezione per lavorare nei negozi Victoria’s Secret in Italia sono gestite dal Gruppo Percassi. Gli interessati alle future assunzioni Victoria’s Secret e alle offerte di lavoro in Italia possono candidarsi visitando la pagina dedicata alle carriere e selezioni del Gruppo (Percassi Lavora con noi) e inviando il curriculum vitae tramite l’apposito form online, in risposta agli annunci di interesse.

Recensioni e opinioni sul lavoro da Victoria’s Secret

Su Indeed l’azienda raggiunge una valutazione pari a 3,7 stelle. Un dipendente scrive: “Ho lavorato da Victoria’s secret per 6 mesi (purtroppo questi sono i contratti)Partiamo dal presupposto che all’inizio ti fanno vivere una favola, i corsi di formazione (ovviamente retribuiti) ti fanno all inizio amare il brand, amare il lavoro che fai e questa è una delle cose principali. È stata la mia più bella esperienza lavorativa e non riesco a parlarne male“. D’altra parte un dipendente lamentandosi afferma: “Ambiente di lavoro molto disorganizzato, poco professionale, non conta se sei bravo ma quanto sei simpatico ai responsabili“. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

Quanto guadagna un ciclista? Stipendio e quelli più pagati

Quando si parla di stipendi da sogno nel mondo dello sport, automaticamente si pensa al calcio. Non è un segreto, infatti, che i calciatori...

Recla propone lo Speck Alto Adige IGP nel formato trancio da 400g

Recla propone lo Speck Alto Adige IGP nel formato trancio da 400g, perfetto per sprigionare la creatività in cucina! Un prodotto tradizionale ma innovativo,...

Magnum lancia tre sorprendenti Limited Edition

A 700 anni dalla morte del sommo poeta, la Divina Commedia rimane la più alta espressione d’arte letteraria italiana e il gusto di Magnum...

Covid 19. Nuovo test sulla saliva, più efficace ecco perchè

Covid 19, da oggi un nuovo test rapido sulla saliva. E' più efficace e valuta anche la gravità della malattia qualora fosse presente nel...

Covid 19, la Lombardia a un punto “critico”. Superati i 4000 casi

Covid 19, la Lombardia si starebbe forse avvicinando a cambiare colore. Ma e' forse la cosa che spaventa meno. I contagi stanno salendo. Oggi...