Quanto guadagna un tiktoker? In Italia e all’estero

Siamo, ormai, abituati a termini come influencer e blogger o vlogger.

E’ altrettanto evidente che i social media hanno cambiato il nostro modo di comunicare e di impiegare il tempo libero, al punto che in tanti denunciano possibili comportamenti al limite della dipendenza.

Vere patologie che danno vita a crisi di panico e sindrome di astinenza in caso di problemi tecnici o di assenza forzata dalla rete.

Questo sottolinea in modo inequivocabile quanto l’uso dei social sia, ormai, parte integrante delle abitudini della popolazione mondiale di ogni età e di ogni nazionalità.

Uno dei più conosciuti, in costante crescita da diversi anni, è la piattaforma cinese Tik Tok.

Cos’è Tik Tok

Nato in Cina nel 2014, dove è conosciuto col nome di Douyin, questa piattaforma consente di registrare e condividere brevi video.

Gli utenti, poi, possono divertirsi ad applicare modifiche, filtri, effetti divertenti e aggiungere canzoni in sottofondo.

Rispetto alla versione distribuita in occidente, quella cinese consente anche di utilizzare funzioni ulteriori ed è sviluppata per supportare il web marketing.

Inutile sottolineare che anche la versione semplificata rivela enormi potenzialità per chi decidesse di sfruttarne le funzioni a fini commerciali ed economici.

Chi sono i Tiktoker?

I tiktoker sono, dunque, gli influencer che utilizzano questa piattaforma per condividere contenuti a tema, curati sotto il profilo tecnico e che raggiungono un elevato numero di follower.

Si rivolgono ad un pubblico giovane, in prevalenza teenager e nella maggior parte dei casi condividono brevi video in cui cantano o ballano.

Non di rado le coreografie ricorrenti diventano virali in pochissimo tempo, raggiungendo un numero impressionante di follower.

Chi sono i più famosi?

Come anticipato, i tiktoker più conosciuti sono giovanissimi e quasi tutti provengono dagli USA.

In questa classifica, però, è un italiano a detenere il primato della popolarità.

Parliamo di Khaby Lame, il ragazzo di origini senegalesi naturalizzato italiano che in tempi rapidissimi ha raggiunto quasi 150 milioni di fan.

Rimasto senza lavoro a causa della pandemia, Khaby a iniziato a girare brevi video comici in cui prendeva in giro proprio le mode più bizzarre del web.

La sua simpatia ha contagiato personaggi famosi dello sport e addirittura di Hollywood consentendogli in tempi record di raggiungere la vetta della classifica, superando la ballerina Charlie D’amelio.

La giovane americana, dopo due anni di primato assoluto, si è fermata a soli 142 milioni di follower.

Quanto guadagna un tiktoker?

Scommettiamo, però, che in tanti saranno curiosi di sapere se tanta popolarità può tradursi in altrettanti guadagni.

In verità parliamo solo di stime, perché la piattaforma assicura guadagni in relazione al numero di visualizzazioni e di interazioni, ma questa è una parte infinitesimale del business.

A titolo di esempio, Tik Tok paga da 1 a 4 centesimi per ogni mille visualizzazioni per cui, un contenuto virale che raggiunge 1 milione di utenti genera al massimo 40 euro di guadagno.

E’ qui che entra in gioco l’aspetto imprenditoriale, la fantasia e la capacità di chi diffonde contenuti.

Tanti fan, infatti, ingolosiscono potenziali sponsor attirati dalla possibilità di pubblicizzare i propri prodotti raggiungendo un numero enorme di possibili clienti.

Chi sponsorizza un tiktoker può contare su un bacino di utenza perfettamente targettizzato, ma a costi nettamente inferiori rispetto alla tradizionale pubblicità.

I più pagati? Le sorelle D’amelio nel 2022, secondo Forbes, hanno guadagnato un totale di 28 milioni di dollari mentre Khaby Lame vanterebbe, al momento, un patrimonio di circa 6 milioni di euro.

 

Autore

Show More
Change privacy settings

Related Articles

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker