Home Eventi Concorso Ministero Giustizia 2021: bando, requisiti, domanda, scadenza

Concorso Ministero Giustizia 2021: bando, requisiti, domanda, scadenza

Dopo la sospensione dei concorsi pubblici a causa del Covid-19 si era assistito a un conseguente blocco delle nuove assunzioni. A dicembre è finalmente arrivata la notizia che i bandi sono stati riaperti, e che quindi sarà di nuovo possibile, nei prossimi mesi, tentare la fortuna per ottenere un posto nel pubblico impiego.

Tra i concorsi più attesi rientra quello indetto dal Ministero della Giustizia, che apre le sue porte per l’assunzione di nuovi posti di lavoro grazie all’autorizzazione arrivata dalla legge di bilancio. Questa massiccia operazione porterà ad assumere, il prossimo anno, una serie di figure diverse, tra cui personale giudiziario, amministrativo e componenti delle forze armate. Ecco tutto quello che c’è da sapere per candidarsi al concorso e giocarsi la propria chance di entrare al Ministero di Giustizia.

Concorso Ministero Giustizia 2021: bando, date e scadenza

Il bando di concorso Ministero della Giustizia 2021, consultabile sul sito ufficiale, è stato pubblicato i primi di dicembre, ha carattere nazionale e ha fissato, come scadenza per presentare le domande, l’11 gennaio 2021. La candidatura deve essere redatta e inviata rigorosamente online, e già in sede di presentazione i candidati potranno selezionare la loro sede preferita, tra le città di Milano, Roma, Torino, Napoli, Genova, Firenze, Bologna e Venezia.

Non è ancora del tutto chiaro quanti posti saranno disponibili, ma le prime indiscrezioni dicono le si tratterà di assumere circa 3.000 unità amministrative, di cui una parte cancellieri esperti destinati all’area II e una parte cancellieri destinati all’area III (posizione riservata solo a chi ha una laurea. Proprio per la specificità delle posizioni ricercate, il concorso si svolgerà in due fasi. Nella prima fase si valuteranno i titoli e la carriera del candidato, in modo da effettuare una prima scrematura. Chi verrà scelto potrà accedere alla seconda fase e sostenere la prova orale, incentrata su materie giuridiche.

I requisiti  per accedere al concorso Ministero Giustizia 2021

Trattandosi di un ruolo molto specifico, il concorso del Ministero della Giustizia ha dei requisiti minimi da rispettare, che il candidato deve avere per poter presentare la propria candidatura. Prima di tutto, è richiesto all’aspirante lavoratore che abbia la cittadinanza italiana o di un altro stato membro dell’Unione Europa. A questo si aggiunge la maggiore età obbligatoria, il possesso almeno di un diploma di istruzione secondaria di primo grado, il possesso dei diritti civili e politici e l’obbligo di non avere riportato condanne penali passate.

Per il concorso 2021, inoltre, viene richiesto che il candidato sia in possesso di almeno uno tra i seguenti titoli:
– esperienza di tre anni nell’amministrazione giudiziaria senza demerito
magistrato onorario per almeno un anno e senza sanzioni disciplinari
– iscrizione all’albo degli avvocati per almeno due anni consecutivi
docente di materie giuridiche presso scuole secondarie di II grado, per almeno cinque anni scolastici interi e nella classe di concorso A-46 Scienze giuridico-economiche
– almeno cinque anni di servizio nelle forze di polizia civili o militari nel ruolo di ispettori o di superiori.



LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

Legge 104, in arrivo un aumento e gli arretrati: almeno 105 euro in più, chi può essere contento?

Gli sgravi della Legge 104 prevedono per i beneficiari aumenti e arretrati. Esaminiamo le specifiche di questa sorprendente eventualità. Determinare i requisiti per i titolari...

Azioni Exxonmobil: oggi, storico, previsioni 2022

Exxon Mobil Corporation è una compagnia impegnata nel settore energetico; il core business della società è l'esplorazione e la produzione di petrolio...

Umidità di risalita: quando si manifesta e come eliminarla definitivamente

L'umidità di risalita è un problema molto comune che ha come conseguenza quella di aggravare il degrado di un immobile molto rapidamente. Il fenomeno...

La versatilità delle strisce Led, ecco perché sceglierle

Le strisce Led rappresentano il miglior sistema di illuminazione più utilizzato negli ultimi anni presente in commercio, ideali per illuminare qualsiasi luogo, sia domestico,...

Covid 19: sarà riconosciuto come malattia professionale per i sanitari

Arriva finalmente una decisione che in molti aspettavano da tempo; la commissione UE ha stabilito che il Covid 19 è una malattia professionale per...