Home Economia Come risparmiare sulla spesa? 10 regole d’oro

Come risparmiare sulla spesa? 10 regole d’oro

Con la pandemia e le varie restrizioni governative per limitare i contagi da Covid-19, sembra che fare la spesa sia diventato uno degli hobby preferito dagli italiani. La giusta distrazione per evadere dalle mura domestiche, una valida occasione per fare una passeggiata, un momento di svago nel quale curiosare tra nuovi prodotti presenti sugli scaffali dei supermercati, e l’attività durante la quale acquistare gli ingredienti per sperimentare in cucina. Durante i lockdown degli ultimi mesi, gli italiani hanno sviluppato un forte legame con la cucina, hanno messo le mani in pasta prestando particolare attenzione a provenienza e qualità dei prodotti acquistati. Quest’ultima ha dovuto fare più volte i conti con prezzi spesso troppo alti e fuori budget. Nei prossimi paragrafi vedremo 10 semplici regole per fare una spesa equilibrata, risparmiando la dove è possibile, senza mai rinunciare all’eccellenza delle materie prime

1-Limitare gli sprechi

Spesso non ci rendiamo conto di quanto cibo sprechiamo in cucina. Partendo dalla spesa è importante non riempire il carrello di alimenti inutili, o in grandi quantità solo per poter accedere ad una determinata offerta o promozione. Probabilmente gran parte di quel cibo non verrà consumato e sarà gettato via perché scaduto. Inoltre ricordare che del cibo “non si butta via niente”: quelli che spesso sono considerati “scarti”, possono essere riutilizzati per altre preparazioni.

2-Fare la lista della spesa

Recarsi al supermercato con una lista della spesa già predefinita, ci aiuterà nella scelta degli alimenti, senza farci troppo “distrarre” dai cibi in offerta posizionati sugli scaffali. E’ importante fare una spesa consapevole, acquistando solamente solo ciò di cui si ha realmente bisogno.

3-Fare la spesa a pancia piena

Un’altra regola d’oro è quella di recarsi al supermercato a pancia piena e non affamati. Questo ci permetterà di non acquistare cibi inutili per soddisfare voglie del momento, senza tenere conto di valori nutrizionali ed effetti benefici degli alimenti.

4-Confrontare le offerte dei supermercati

Un’altra buona abitudine è quella di confrontare le offerte dei vari supermercati. Attraverso volantini e pagine web è possibile scoprire quali sono le promozioni del momento e recarsi direttamente per l’acquisto di quei singoli alimenti.

5-Utilizzare App e Buoni Sconto

All’ultimo consiglio si aggiunge quello di utilizzare app e buoni sconto, che permettono in molti casi di avere accesso a promozioni e prezzi agevolati, magari sugli alimenti che consumiamo più spesso. Ad oggi il web è una grande fonte di informazione e può essere un’utile strumento per reperire codici sconto di ogni tipo.

6-Leggere le etichette

Un’altra buona abitudine è quella di leggere sempre le etichette degli alimenti. Questo serve non soltanto per conoscerne provenienza, e valori nutrizionali, ma anche per non ricorrere nell’errore di acquistare un prodotto di costo inferiore, ma anche di quantità ridotta. Controllare sempre peso e grammatura ci permetterà di acquistare la giusta quantità al miglior prezzo.

7-Attenzione al Marketing

Importante non cedere alle dinamiche del marketing commerciale, solitamente i prodotti posizionati “meglio” sugli scaffali, all’altezza del viso o del busto, sono quelli che l’azienda intende vendere più velocemente. Spesso però, sono anche quelli che costano di più, quindi è sempre bene dare uno sguardo più approfondito prima di ogni scelta.

8-No ai prodotti pronti

Se è possibile evitare i prodotti già pronti in quanto sono quelli che hanno costi maggiori, proprio per la loro “praticità”.

9-Controllare la scadenza

Fondamentale è controllare sempre la data di scadenza. Acquistare prodotti di stagione significa spendere meno, ridurre gli impatti ambientali e optare per un prodotto più saporito e genuino.

10- Mettersi ai fornelli

Infine l’ultima regola d’oro è “tornare a cucinare”. Preparare i cibi home made è il giusto modo per risparmiare sulla tasca ed aumentare la qualità della vostra vita.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

Alessandro Rossi: chi è, Francesca Cipriani, lavoro, età, ingresso Gf Vip

Alessandro Rossi è un imprenditore edile, di 30 anni, che lavora per molti personaggi famosi. In realtà, però, la sua popolarità è legata alla sua...

Crisi retail e come combatterla

A raccontare della crisi che sta intaccando il settore retail e come combatterla è Massimo Perin, titolare di Equipe Project. È ormai evidente come questo...

Materassi di qualità in offerta: cosa può esserci di meglio?

Scegliere un buon materasso è il regalo più bello che possiamo fare alla nostra schiena e al nostro collo, oltre che alla nostra salute...

Cane Lingua Blu, che razza è? Prezzo, allevamenti, carattere, alimentazione

Cane ciao ciao: chow chow cucciolo Il cane chow chow è una delle razze di cani cinesi più antiche ed è per questo difficile risalire...

Prurito acquagenico, come si manifesta? Sintomi, cure, abbronzatura, linfome

Allergia all'acqua: prurito dopo doccia Il prurito dopo la doccia acquagenico è un disturbo, riconosciuto per la prima volta negli anni ottanta, che consiste nel...