Home Tecnologia Vivavoce auto: ecco come scegliere il migliore

Vivavoce auto: ecco come scegliere il migliore

Tra tutti gli accessori per la macchina, uno di quelli più utili è sicuramente il vivavoce per auto. Si tratta di un oggetto indispensabile per la sicurezza del guidatore, che gli permette di tenere le mani sul volante e al contempo rispondere ad eventuali chiamate. Tenere il telefono in mano mentre si guida, infatti, è molto pericoloso, oltre a essere causa di multe salatissime in caso di controlli. Esistono diversi tipi di vivavoce per auto, sia con gli auricolari sia vivavoce bluetooth: andiamo a scoprire le caratteristiche e i prezzi di questi dispositivi.

Vivavoce per auto: cos’è e come funziona

Uno dei sistemi più usati fino ad oggi per parlare al telefono mentre si guida è l’utilizzo delle cuffie. Sicuramente permette di non staccare le mani dal volante, ma il cavo degli auricolari potrebbe intralciare i movimenti, e inoltre le cuffie potrebbero impedire di ascoltare i rumori della macchina e della strada. Ecco perché il sistema migliore, ad oggi, è il vivavoce auto bluetooth, un piccolo accessorio che cambia la vita del guidatore. Tramite questo oggetto, infatti, si può connettere il sistema vivavoce al cellulare in modalità wireless, permettendo al guidatore di avere le orecchie libere, e di parlare al telefono in libertà senza distrarsi.

Ormai, nelle auto più moderne e recenti, il sistema vivavoce bluetooth è già compreso, con tanto di comandi di risposta sul volante per evitare di spostare le mani durante la guida. In questo l’installazione è semplicissima, perché basta accendere il bluetooth sullo smartphone, associarlo alla macchina tramite il display centrale e memorizzare la connessione. Una volta terminata la procedura iniziale, il sistema ricorderà il cellulare, e basterà connettersi per usare il vivavoce e i comandi vocali.

In caso la macchina sia più vecchia, la soluzione migliore sono i kit vivavoce, che permettono di avere la stessa funzionalità. Sono dei device con apparecchi separati, che solitamente si attaccano o alla presa aux-in (la più consigliata) o alla presa accendisigari, e poi si connettono via bluetooth con lo smartphone. Anche se non sono sistemi pre installati funzionano ugualmente bene, e permettono di sfruttare il vivavoce per rispondere alle chiamate in piena sicurezza.

Vivavoce per auto: quanto costa e come sceglierlo

In commercio si trovano tantissimi tipi diversi di vivavoce per auto: come fare quindi a scegliere quello migliore? Basta seguire una serie di parametri, che ci aiuteranno a capire qual’è il prodotto più adatto alle nostre necessità. Per prima cosa, è necessario verificare la compatibilità con il proprio smartphone. Non tutti i kit, infatti, sono universali, e sarebbe inutile spendere soldi per un qualcosa che il nostro telefono non è in grado di leggere.

Fondamentale nella scelta del vivavoce è la qualità del suono. Normalmente, i kit che si attaccano alla presa aux-in sono quelli che rendono meglio, e che permettono una trasmissione sonora di qualità elevata. Molto importante anche la durata della batteria, e quindi assicurarsi che il kit abbia una lunga autonomia di utilizzo, per evitare di trovarsi nel pieno di una chiamata con il dispositivo scarico.

Il prezzo dei kit vivavoce per auto è molto vario, e dipende dalle caratteristiche più o meno evolute proposte dal sistema in questione. Ci sono kit che partono da 25 euro, fino a kit che possono costare anche 200 euro. Di solito, un buon sistema valido e affidabile si aggira intorno ai 50 euro.

 



LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

Legge 104, in arrivo un aumento e gli arretrati: almeno 105 euro in più, chi può essere contento?

Gli sgravi della Legge 104 prevedono per i beneficiari aumenti e arretrati. Esaminiamo le specifiche di questa sorprendente eventualità. Determinare i requisiti per i titolari...

Azioni Exxonmobil: oggi, storico, previsioni 2022

Exxon Mobil Corporation è una compagnia impegnata nel settore energetico; il core business della società è l'esplorazione e la produzione di petrolio...

Umidità di risalita: quando si manifesta e come eliminarla definitivamente

L'umidità di risalita è un problema molto comune che ha come conseguenza quella di aggravare il degrado di un immobile molto rapidamente. Il fenomeno...

La versatilità delle strisce Led, ecco perché sceglierle

Le strisce Led rappresentano il miglior sistema di illuminazione più utilizzato negli ultimi anni presente in commercio, ideali per illuminare qualsiasi luogo, sia domestico,...

Covid 19: sarà riconosciuto come malattia professionale per i sanitari

Arriva finalmente una decisione che in molti aspettavano da tempo; la commissione UE ha stabilito che il Covid 19 è una malattia professionale per...