Tutto sul caviale di limone, un particolarissimo frutto

Noto comunemente come caviale di limone, il Finger Lime presenta delle vescicole tonde che somigliano al caviale, e vengono consumate direttamente al naturale. Il frutto nasce da una pianta spinosa e può presentarsi in diverse varietà: quella blu, quella bruna, quella rossa e quella verde. A seconda di come cambia il colore della buccia (dalle note aromatiche), cambia anche la colorazione della polpa al suo interno. 

Gli esperti consigliano di mangiare il frutto quando è maturo al punto giusto (se non addirittura a metà maturazione) perché, più il frutto matura e più perde sapore.

Caviale di limone: proprietà e prezzo

Il finger lime è stato coltivato per la prima volta dai colonizzatori australiani, ma dopo un po’ di tempo si è passati a una coltivazione specializzata a partire dagli anni 2000. Da allora, molti sono stati i modi in cui il frutto è stato consumato; sia come al naturale come comunissima frutta fresca, sia derivato in altri prodotti. L’uso maggiore che se ne fa è quello per aromatizzare i dolci e le bevande, prendendo sia la polpa che la buccia. Risulta, inoltre, perfetto per insaporire gli alcolici.

La sua proprietà principale, per cui il frutto è più apprezzato, è quella digestiva. Alla stregua del limone, spesso utilizzato nei come ingrediente in diverse varietà di dolci a fine pasto (vedi il sorbetto).

Il costo del caviale di limone è piuttosto alto, e ammonta a circa 30,00 euro al Kg. In generale, comunque, è un alimento molto difficile da reperire, per questo il prezzo raggiunge questa cifra. Se questo particolare alimento vi ha incuriosito, vi segnaliamo la presenza su Amazon di diversi manuali che trattano dell’argomento… chissà, magari potrebbero darvi qualche brillante ispirazione per stupire la prossima volta che deciderete di preparare una ricetta fuori dal comune.